Results for: delle risorse Search Results
Family Filter:
0:15
Il nuovo film del regista de "Il giardino di limoni" ispirato all’omonimo libro di Abraham Yehoshua edito in Italia da Einaudi. "Un attentato nel cuore di Gerusalemme. Tra le vittime, una donna senza documenti. Il cadavere resta all'obitorio per una settimana. Chi era Yulia? Cos'era venuta a cercare a Gerusalemme? L'azienda per la quale lavorava, che non si è accorta della sua assenza, viene accusata di «crudele mancanza di umanità» dalla stampa locale. Tocca al responsabile delle risorse umane rimediare al danno d'immagine. Ma la sua missione si trasforma in qualcosa di molto più importante: saper ritrovare dentro di sé le risorse umane più profonde per vincere la durezza del proprio cuore e ricominciare a vivere."
3 Dec 2010
388
Share Video

1:59
Isabelle direttrice delle risorse umane di un'importante compagnia marittima, ha probabilmente commesso uno sbaglio diventando l'amante del suo capo. Prima di imbarcarsi per la crociera inaugurale della nave ammiraglia della compagnia, viene mollata e per vendicarsi assume Rémy , un improbabile animatore che diventa il peggior incubo per il direttore di crociera e una piacevole sorpresa per il comandante della nave.
14 Jun 2012
259
Share Video

0:39
Coinvolti il Dip. Ambiente della Regione Basilicata, l'Università degli Studi della Basilicata, l'Enea, l'Università di Atene e due enti territoriali dell'isola di Creta deputati alla gestione delle risorse idriche e alla ricerca in agricoltura.
9 Feb 2009
130
Share Video

3:08
Caseinitaly**** è un portale di case vacanza che ha l’obiettivo di promuovere il turismo in Italia informazioni turistiche e soluzioni last minute. Allo stesso tempo, ciascun membro del team contribuisce alla crescita ed al buon funzionamento del sito: chi cura la redazione, chi la promozione con un servizio di web promoting curato da Imma Cusmai, esperta in comunicazione e chi la grafica. E' un progetto innovativo e sfidante, non solo perché chi lavora decide autonomamente la propria gestione del tempo e la logistica, ma anche perché vuole dimostrare come le neo-mamme spesso costrette a ripiegare verso lavori di serie B o part-time (come accade nella maggior parte delle aziende), sono in realtà delle risorse altamente qualificate e competenti, da mettere al servizio della società. Consultare Caseinitaly**** è molto semplice: è sufficiente scegliere la destinazione, la tipologia di abitazione, verificarne la disponibilità ed inviare una richiesta di prenotazione al proprietario. In tempi rapidissimi, in genere meno di 24 ore, si riceve una risposta.
15 Mar 2010
166
Share Video

2:54
Siete mai finiti in una situazione in cui vi siete chiesti: "Chi me l'ha fatto fare?" In questo video parlo di un'esperienza personale difficile e delle risorse che è riuscita a darmi.
8 Jan 2014
118
Share Video

14:02
Il dottore Adolfo Di Bella ci parla delle scoperte effettuate trai documenti di suo padre: le prime pubblicazioni scientifiche tra cui quella del 1932 ancora diciannovenne. Il lavoro venne pubblicato insieme al nome del suo maestro il professore Pietro Tullio. Il dottor Adolfo di Bella scopre che il Professore Tullio era stato candidato al premio Nobel per la medicina nel 1930 e nel 1932. Inoltre scopre che il papà fino alla laurea aveva pubblicato dieci lavori. Inoltre aveva ricevuto nel 1937 un’offerta come ricercatore presso il CNR, ma rifiutò perché voleva seguire la via della medicina. Il presidente del CNR non si adirò per tale presa di posizione, anzi pubblicò una suo lavoro sui volumi del CNR e gli diede un premio. Il presidente del CNR di allora era Guglielmo Marconi. Il dottore Di Bella parla anche della fondazione e degli scopi. Un’argomento trattato riguarda l’uso del Metodo di Bella da parte di alcuni luminari(che avevano osteggiato ferocemente il Professore Luigi Di Bella) per se stessi, per i loro familiari e per i “pazienti più in..”.Voci dell’utilizzo del Metodo Di Bella da parte di alcuni scienziati, primari, oncologi, dottori, esclusivamente per loro stessi e le loro famiglie non viene smentito ma nemmeno confermato al 100% dal dottor Di Bella. Certo che: tale voci negli anni si sono amplificate fino …. ai giorni nostri. Mentre lo intervistavo mi chiedevo che tipo di vita fosse quella dei figli del Professore Luigi Di Bella. Un genio preso dallo studio e dai pazienti. Quasi una missione la sua e quando pensava di aver raggiunto finalmente un risultato importante nella lotta contro il cancro, invece del sostegno, delle risorse per sostenerlo, una campagna denigratoria, diffamatoria, distruttiva , senza alcun motivo. Il motivo c’era allora come oggi: il potere dei baroni e dei ricercatori nella scala sociale. L’altro il giro d’affari delle multinazionali farmaceutiche: oltre 750 miliardii dollari ogni anno
18 Apr 2013
194
Share Video