Results for: il rito Search Results
Family Filter:
2:18
Tratto dal romanzo di Matt Baglio e basato su eventi realmente accaduti, il film segue un disilluso studente americano seminarista che frequenta una scuola di esorcismo in Vaticano, che trova la sua fede attraverso degli incontri con le forze demoniache.
11 Mar 2011
387
Share Video

1:00
Incendia la tua Notte con Seven Tiki! Accendi una candela e segui il rituale dell'antica tradizione fijiana. Spruzza il succo di una scorza d'arancia sulla candela accesa per esaltarne il profumo e, dopo aver passato la scorza sul bordo del bicchiere, lasciala cadere all'interno, versando infine il rum Seven Tiki. Seven Tiki evoca da subito un'atmosfera esotica e affascinante, legata alla leggenda delle origini delle Fiji. Sette divinità (tiki) scesero sulla terra e rimasero incantate da queste isole e per celebrarne la bellezza diedero vita a un nettare divino che racchiude tutti gli elementi naturali propri di quellangolo di terra. Guarda il rituale su *******www.seventiki.it
10 Oct 2008
1150
Share Video

3:14
Italia, Luglio 2006. Un gruppo di amici decide di seguire assieme le partite dei Mondiali di calcio. È un invito accolto con freddezza, da alcuni. Calciopoli ha riempito le cronache e attorno al gioco preferito degli italiani qualche motivato disagio si avverte. Il rito nazional popolare non entusiasma. Almeno all’inizio. Poi l’incantesimo. Partita dopo partita i freni della razionalità vengono meno, rigurgiti di insospettato patriottismo accendono gli animi. Che sta succedendo? Se lo chiedono anche gli amici, dai divani che consumano guardando le partite. Il ritmo si fa più serrato, le sensazioni più vivide. In quei giorni fatti di radio, giornali, TV, superstizioni e aspettative, la performance di un attore pone le domande più lucide. Sono felice? Di che cosa ho paura? Di fallire. Di non cambiare. E il calcio? Il calcio è la passione che si allarga ed entra in ogni casa, le urla di quegli amici che esplodono per i goal della Nazionale. La Nazionale di un Paese che non li rappresenta, un Paese che poi li lascerà senza voce. Quegli undici soldati che giocano regalano un’identità e ingannano. Li illudono, poi li lasciano soli in un Paese che non ce la fa ad essere europeo. Ma che è Campione del mondo. Distributed by Tubemogul.
7 Apr 2010
152
Share Video

0:39
Italia, Luglio 2006. Un gruppo di amici decide di seguire assieme le partite dei Mondiali di calcio. È un invito accolto con freddezza, da alcuni. Calciopoli ha riempito le cronache e attorno al gioco preferito degli italiani qualche motivato disagio si avverte. Il rito nazional popolare non entusiasma. Almeno all’inizio. Poi l’incantesimo. Partita dopo partita i freni della razionalità vengono meno, rigurgiti di insospettato patriottismo accendono gli animi. Che sta succedendo? Se lo chiedono anche gli amici, dai divani che consumano guardando le partite. Il ritmo si fa più serrato, le sensazioni più vivide. In quei giorni fatti di radio, giornali, TV, superstizioni e aspettative, la performance di un attore pone le domande più lucide. Sono felice? Di che cosa ho paura? Di fallire. Di non cambiare. E il calcio? Il calcio è la passione che si allarga ed entra in ogni casa, le urla di quegli amici che esplodono per i goal della Nazionale. La Nazionale di un Paese che non li rappresenta, un Paese che poi li lascerà senza voce. Quegli undici soldati che giocano regalano un’identità e ingannano. Li illudono, poi li lasciano soli in un Paese che non ce la fa ad essere europeo. Ma che è Campione del mondo. Distributed by Tubemogul.
4 May 2010
151
Share Video