Results for: il viaggio Search Results
Family Filter:
5:44
I re-uploaded this excerpt because has more video quality, so you can see Caballe torturing the poor Gasdia and you can also see the then young Ramon Vargas as Gelsomino, without beard. This is the Vienna 1988 production of Il Viaggio a Reims (Gasdia, Cuberli, Valentini Terrani, Caballe, Lopardo, Merritt, Furlanetto, Raimondi, Chausson, under Abbado). This is a encore played after the end of the opera, with much more fun than the inside-work "pezzo".
13 Jun 2009
261
Share Video

4:27
Daniele Silvestri ... "Il viaggio (pochi grammi di coraggio)" - tratto dal CD "S.C.O.T.C.H. - Ultra Resistant Edition" (2011) - Sony Music Entertainment Italia - brano scritto da Daniele Silvestri / Maurizio Filardo - colonna sonora del film "Immaturi - Il Viaggio" (2012) - video senza scopo di lucro solo per uso promozionale
6 May 2012
4086
Share Video

10:09
14 Oct 2010
45
Share Video

4:31
Album S.C.O.T.C.H. Ultra Resistant Edition (2011) Testo Resterò seduto ad aspettare non mi importa delle ore non m importa di sembrare un deficente io fondamentalmente non ho forse mai aspettato niente fuggo dal bisogno di scappare resto qui e ci voglio stare non m'importa del dolore questa volta se per caso fosse amore me lo voglio meritare strano come spesso basti un viaggio pochi grammi di coraggio un vestito un po' piu corto e poi lo sguardo di uno che era di passaggio strano ma non credo che sia peggio non credo che sia peggio ci voleva lei che ti portasse fino a qui perche fossi come sei perche fossi così ci voleva si ci voleva lui perche ritrovassi me perche forse in fondo è vero che per essere capaci di vedere cosa siamo dobbiamo allontanarci e poi guardarci da lontano ci sono isole che andrebbero evitate soprattutto quando è estate pochi passi sul pontile è gia finire intrappolato come un pesce nella rete e condividerne la sete certe isole col sole al posto giusto con un vento sempre fresco che s'insinua malizioso e disonesto e piano piano si confonde nel rumore fastidioso e sempre uguale delle onde ci voleva lei che ti portasse fino a qui perche fossi come sei perche fossi così ci voleva si ci voleva lui perche ritrovassi me perche forse in fondo è vero che per essere capaci di vedere cosa siamo dobbiamo allontanarci e poi guardarci da lontano strano come spesso basti un viaggio pochi grammi di coraggio un vestito un po' piu corto e poi lo sguardo di uno che era di passaggio strano ma non credo che sia peggio non credo che sia peggio resterò seduto ad aspettare non mi importa delle ore non m importa di sembrare un deficente io fondamentalmente non ho forse mai aspettato niente fuggo dal bisogno di scappare resto qui e ci voglio stare non importa del dolore questa volta se per caso fosse amore me lo voglio meritare
29 Sep 2013
4933
Share Video

3:43
magnifique musique de Rondo veneziano
25 Oct 2013
4090
Share Video

6:14
dal blog *******guerrillaradio.iobloggo****/ Tommaso Buscetta (Palermo, 13 luglio 1928 - New York, 2 aprile 2000[1]), detto il boss dei due mondi è stato un affiliato della mafia e successivamente uno dei primi e più importanti collaboratori di giustizia nella lotta contro la mafia siciliana. Ha collaborato con Giovanni Falcone alla ricostruzione giudiziaria dell'organizzazione e della struttura di Cosa nostra. Nato in una famiglia poverissima (madre casalinga, padre vetraio), si sposò a sedici anni e per far soldi iniziò una serie di attività illegali, come lo smercio clandestino delle tessere per il razionamento della farina, diffuse durante il ventennio fascista. Questa mansione lo rende abbastanza celebre anche a Palermo, dove nonostante la giovanissima età venne soprannominato Don Masino. Al termine della seconda guerra mondiale si reca a Napoli e poi a Buenos Aires, dove apre una vetreria: gli scarsi risultati economici del suo nuovo lavoro lo costringono, nel 1957, a tornare a Palermo. Qui negli anni sessanta Buscetta si lega al clan di Salvatore La Barbera ed inizia il contrabbando del tabacco, che interrompe nel 1961 con lo scoppio della prima guerra di Mafia, che egli riesce ad eludere con dieci anni di latitanza. Durante tale periodo Buscetta si sposa altre due volte, utilizza false identità (Manuele Lopez Cadena e Paulo Roberto Felici) e si sposta da paese a paese, passando per gli Stati Uniti d'America, il Brasile ed il Messico. Arrestato ed estradato dalla polizia brasiliana il 2 novembre del 1972, viene rinchiuso nel carcere dell'Ucciardone e condannato a 14 anni di galera (ridotti a 5 in appello) al termine del processo di Catanzaro.Torna il libertà il 13 febbraio del 1980 e trova impiego come garzone di un falegname. L'8 giugno dello stesso anno, sentendosi in pericolo di vita, scappa di nuovo e si reca in Paraguay e di nuovo in Brasile, dove aumenta enormemente il suo patrimonio economico grazie al traffico illecito di sostenze stupefacenti. Il 24 ottobre del 1983 quaranta uomini circondano la sua abitazione e lo conducono in commissariato. A nulla vale un tentativo di corruzione operato dallo stesso Buscetta, che viene rinchiuso in prigione. Nel 1984 i giudici Giovanni Falcone e Vincenzo Geraci vanno a trovarlo e gli chiedono di collaborare con la giustizia, ma Buscetta inizialmente non ammette nulla. Estradato in Italia, durante il viaggio in aereo tenta senza riuscirvi il suicidio, ingerendo una modesta quantità di stricnina. Inizia poi a rivelare organigrammi e piani della Mafia al giudice Falcone. Viene per questo considerato uno dei primi pentiti della storia (dopo Leonardo Vitale). Nel 1993 viene estradato negli Stati Uniti e riceve dal governo una nuova identità e la libertà vigilata in cambio di nuove rivelazioni contro i piani di Cosa nostra americana. Negli USA esegue molti interventi di plastica facciale per depistare i numerosi killer che gli danno la caccia, dato che collaborare con la giustizia è per i mafiosi la più grave forma di tradimento. Muore di cancro nel 2000 all'età di 71 anni. dal sito per cui "la mafia è una montagna di merda" *******guerrillaradio.iobloggo****/
5 Jan 2009
9014
Share Video

4:07
Una coppia di lucherini approfittano dei semi messi a disposizione prima di affrontare il viaggio di ritorno.
30 Aug 2009
326
Share Video

2:47
In questa edizione: - Mobango, YouTube sul cellulare - Bruce Lee rivive, ma online - Bookstock Village a Torino - Il viaggio della Coppa del Mondo *******www.diregiovani.it
10 Oct 2009
83
Share Video

9:45
Dopo il successo delle 3 prime parti, ve ne propongo una quarta per continuare il viaggio nei primi anni duemila fine 90, per riverere quella musica che purtroppo è stata surclassata dall house ... se vi va lasciate un commento oppure proponetemi qualche canzone da mettere della prox tranche! Grazie x la visione amici.. non facciamola morire mai qst musica :D un ringraziamento a tutte le persone che hanno apprezzato il mio lavoro e a tutte quelle che mi hanno proposto le kanzoni .. infatti questa parte è fatta con le canzoni da voi proposte! spero di non deludervi
23 Nov 2009
439
Share Video

0:52
Cover del famoso video..rivisitato in kiave ancora + comica dai ragazzi della "curva b",girato ad AOSTA,la prima tappa durante il viaggio d'istruzione a Parigi
16 Jan 2010
235
Share Video

1:46
Allestimento di un mezzo fuoristrada, un Camper 4x4 per il Viaggio Umanitario in Tunisia organizzato dall'Associazione Climbing 4x4 Club di Cava de' Tirreni (SA) - www.climbing4x4club****
31 Jan 2010
135
Share Video

4:36
Queste sono le ultime parole di una ragazza morente. Mentre il suo respiro si spegneva lei sussurava al giornalista queste parole. I tre bambini nelle foto sono morti il 4 maggio dello scorso anno a causa di un incidente provocato da un ubriaco al volante. Kyle, il più grande, di sei anni. Emma di soli 4. E Katie di 2. Un grande camion li ha travolti. Kyle stava giocando al suo Nintendo, Emma stava guardando in un lettore il film di Cenerentola e la più piccola stava dormendo. La mamma, seduta davanti, uscì dall'ospedale senza fratture quella sera. Quando suo marito sentì la notizia e andò in ospedale, i medici gli dissero che Katie era morta sul colpo ed Emma durante il viaggio in ospedale. Kyle, invece, era ancora vivo. L'incidente avvenne alle 2 del pomeggio. Kyle morì 8 ore dopo donando gli organi. La famiglia Coble quel giorno perse tutto. Questo è un video dedicato unicamente alla storia di questi tre piccoli bambini: *******www.youtube****/watch?v=aZ_At9e8-7s&feature=channel_page Here's the complete poem...: I went to a party, Mom, I remembered what you said. You told me not to drink, Mom, so I drank soda instead. I really felt proud inside, Mom, the way you said I would. I didn't drink and drive, Mom, even though the others said I should. I know I did the right thing, Mom, I know you are always right. Now the party is finally ending, Mom, as everyone is driving out of sight. As I got into my car, Mom, I knew I'd get home in one piece. Because of the way you raised me, so responsible and sweet. I started to drive away, Mom, but as I pulled out into the road, the other car didn't see me, Mom, and hit me like a load. As I lay there on the pavement, Mom, I hear the policeman say the other guy is drunk, Mom, and now I'm the one who will pay. I'm lying here dying, Mom....I wish you'd get here soon. How could this happen to me, Mom? My life just burst like a balloon. There are people all around me, Mom, and they are really crying. I hear the medic say, Mom, I'll die in a short time. I just wanted to tell you, Mom, I swear I didn't drink. It was the others, Mom. The others didn't think. He was probably at the same party as I. The only difference is, he drank and I will die. Why do people drink, Mom? It can ruin your whole life. I'm feeling sharp pains now. Pains just like a knife. The guy who hit me is walking, Mom, and I don't think it's fair. I'm lying here dying and all he can do is stare. Tell my brother not to cry, Mom. Tell Daddy to be brave. And when I go to heaven, Mom, put "Daddy's Baby" on my grave. Someone should have told him, Mom, not to drink and drive. If only they had told him, Mom, I would still be alive. My breath is getting shorter, Mom. I'm becoming very scared. Please don't cry for me, Mom. When I needed you, you were always there. I have one last question, Mom, before I say good bye, "I didn't drink and drive, so why am I the one to die?" This is the end Mom, I wish I could look you in the eye To say these final words "I LOVE YOU AND...GOODBYE"
30 Jun 2011
5676
Share Video

1:16
Accendete i motori e seguiteci su facebook: *******www.facebook****/carsit . La popolare macchina da corsa Saetta McQueen e il suo incomparabile carro attrezzi Cricchetto stanno per visitare nuovi eccitanti luoghi in "Cars 2": la loro amicizia attraverserà l'oceano per partecipare nel primissimo Grand Prix Mondiale, che decreterà chi è la macchina più veloce del pianeta. Ma la strada verso la gara si rivelerà disseminata di buche, deviazioni e divertentissime sorprese quando Cricchetto si ritroverà coinvolto in prima persona in un'intrigante avventura: spionaggio internazionale. Combattuto tra l'assistere Saetta McQueen in una gara importante o l'eseguire gli ordini in una missione di spionaggio top secret, il viaggio ricco di azione di Cricchetto lo condurrà a un inseguimento esplosivo tra le strade del Giappone e dell'Europa, seguito dai suoi amici e osservato dal mondo intero. Al divertimento a tutta velocità si aggiunge un coloratissimo cast di nuove auto tra cui agenti segreti, loschi furfanti e concorrenti di gara da tutto il mondo. John Lasseter torna al posto di guida per dirigere il seguito del suo film vincitore di un Golden Globe® nel 2006, "Cars". "Cars 2" è co-diretto da Brad Lewis, produttore del film vincitore del premio Oscar® "Ratatouille" e prodotto dal veterano dell'industria di effetti speciali Denise Ream (produttore associato in "Up" e produttore esecutivo degli effetti speciali in "Star Wars: Episodio III -- La vendetta dei Sith"). CARS 2, dal 22 giugno 2011 in Disney Digital 3D™ e in IMAX® 3D!
1 Aug 2011
5177
Share Video

1:55
(I soliti idioti). SCHEDA FILM SITO UFFICIALE: *******www.medusa.it/film/1113/i-soliti-idioti.shtml REGISTA: Enrico Lando CAST: Fabrizio Biggio, Francesco Mandelli, Madalina Ghenea, Valeria Bilello, Giordano De Plano, Miriam Leone, Marco Foschi, Gianmarco Tognazzi. PRODUZIONE: Toadue Film in collaborazione con Medusa Film, Sky Cinema, Mediaset Premium, MTV. GENERE: Comico. ANNO: 2011. DATA D'USCITA: venerdì 4 novembre 2011. TRAMA Dopo il successo ottenuto con le tre serie della sketch comedy televisiva e il tour teatrale da subito sold out, l'irresistibile duo Fabrizio Biggio/Francesco Mandelli raggiunge il Grande Schermo, firmando anche la sceneggiatura e le canzoni originali del film. Anche il pubblico Cinematografico conoscerà la comicità cinica e "politically scorrect" de 'I soliti Idioti', seguendo le vicende di Ruggero De Ceglie e suo figlio Gianluca, in un viaggio attraverso l'Italia. Ruggero, padre autoritario, volgare e disonesto, trascinerà Gianluca, ragazzo dall'animo sensibile, amante dell'arte e della tecnologia, in situazioni rocambolesche per far assaporare al figlio la "vita vera" e farlo crescere ... a modo suo. Il viaggio sarà accompagnato da alcune tra le coppie di personaggi più amate della serie, che intrecceranno il loro percorso con quello dei due protagonisti. AVVISO PER I VISUALIZZATORI! La Pubblicazione di questo video non è destinata a scopi di lucro. Le immagini NON sono di proprietà di FilmTrailer2000. FilmTrailer2000, pertanto, riconosce Toadue Film in collaborazione con Medusa Film, Sky Cinema, Mediaset Premium e MTV come produttori e Medusa Film come distributore della pellicola in Italia. --- FilmTrailer2000 ---
6 Nov 2011
4687
Share Video

2:41
Dopo il Re Leone, uno dei film-cartoni che preferisco, soprattutto x la colonna sonora!!! Phil Collins in queste canzoni è Divino!! Ebbene ora all'ascolto e alla visione dl gentile pubblico: Figlio di un Uomo: Avrai forza per lottare Sarai saggio per decidere Quando il tuo momento arriverà Perchè è in questo tuo vagare Che risposte troverai Sarai tu sulla montagna E tu che in cima andrai Figlio di chi è padre ormai Libero camminerai E quando un padre tu sarai In tuo figlio un padre scoprirai E anche se sarai da solo I dubbi vincerai E' di sola andata il viaggio Da ragazzo un uomo sarai Figlio di chi è padre ormai Libero camminerai E quando un padre tu sarai In tuo figlio un padre scoprirai Imparerai insegnando E imparando insegnerai Finchè l'amore un giorno incontrerai Tutti i sogni che hai sognato E le tue fantasie Non per molto lo saranno Questo tempo vola via Figlio di chi è padre ormai Libero camminerai E quando un padre tu sarai In tuo figlio un padre scoprirai E tuo figlio E tuo figlio è padre già da un po'
23 Jan 2012
11639
Share Video

0:49
Ma l'amore è passione, ossessione, qualcuno senza cui non vivi,io ti dico buttati a apofitto trova qualcuno da amare alla follia e ke ti ami alla stessa maniera..****e trovarlo?? beh..dimentica il cervello e ascolta il cuore,io non sento il tuo cuore,perchè la verità tesoro è ke non ha senso vivere se manca questo,fare il viaggio e non innamorarsi profondamente,beh, equivale a non vivere,ma devi tentare,perchè se non hai tentato non hai mai vissuto..
21 Feb 2012
3866
Share Video