Results for: parenti Search Results
Family Filter:
1:30:10
Lo scrivano pubblico don Felice, e don Pasquale, fotografo ambulante, vivono con le loro famiglia nello stesso povero quartierino, alle prese con la miseria ed in mezzo ai continui litigi, provocati dalle donne di casa. Un giorno ricevono la visita del marchesino Eugenio, che fa loro una strana proposta. Eugenio è innamorato della figlia di un arricchito, un ex-cuoco e propone a don Felice e a don Pasquale di fingersi suoi parenti e di accompagnarlo, travestiti, dal padre della fanciulla per chiederne la mano. I due compari accettano con entusiasmo ed ecco don Pasquale nelle vesti di padre, con donna Concetta, sua moglie, Pupella, sua figlia, e don Felice, nelle vesti dello zio principe, accompagnare il marchesino dall'ex-cuoco, che fa loro la più sontuosa accoglienza. I finti aristocratici recitano con impegno la loro parte e tutto andrebbe per il meglio se, ad un certo punto, non arrivasse donna Luisella, alla quale non è stata riservata alcuna parte nella commedia. Si scopre l'inganno; ma a metter le cose a posto sopraggiunge il vero padre del marchesino, che è costretto a dare il suo consenso al matrimonio del figlio. Don Felice ritrova la moglie, dalla quale era separato e il figlioletto, e può ricostruire la propria famiglia.
28 Feb 2017
172
Share Video

1:31:32
Pappa e ciccia è un film commedia del 1983 diretto da Neri Parenti ed Interpretato da Lino Banfi, Paolo Villaggio e Milly Carlucci.
1 Mar 2017
37
Share Video

0:42
from RICHMOND , USA , TO CONEGLIANO (near Venezia) ITALY.
30 Sep 2009
103
Share Video

2:06
Una coppia di coniugi di una cittadina del Mid West si trova a lottare per la sopravvivenza mentre amici e parenti sprofondano nella follia. L'acqua della città è stata contaminata da una misteriosa tossina il cui effetto è quello di trasformare chiunque la beva in un folle assassino. Per quei pochi che riescono a scampare al contagio inizia una durissima lotta per la sopravvivenza. Rimanere vivi non sarà facile...REGIA: Breck EisnerSCENEGGIATURA: Scott Kosar, Ray WrightATTORI: Timothy Oliphant, Radha Mitchell, Danielle Panabaker, Joe Anderson, Lisa K. Wyatt, Christie Lynn Smith, Preston Bailey, Larry Cedar, Brett Wagner, Joe Reegan, Brett Rickaby, John Aylward, Glenn Morshower, Gregory Sporleder
20 Apr 2010
99127
Share Video

2:26
Emma (Tilda Swinton) enjoys the Italian countryside. I Am Love (Io Sono L'amore) (2010) Cast: Tilda Swinton, Flavio Parenti, Edoardo Gabbriellini, Alba Rohrwacher, Pippo Delbono, Maria Paiato, Diane Fleri Director: Luca Guadagnino Genre: Drama, Foreign In theaters: June 18th, 2010 Copyright © 2010 Magnolia Pictures Official Website: http://www.iamlovemovie.com/
10 Jul 2010
1254
Share Video

2:01
Mammuth, lavora in un mattatoio. E' un tipo grosso e poco loquace. Ha appena compiuto 60 anni e i suoi colleghi gli hanno organizzato una piccola festa di addio perché sta per andare in pensione. Mammuth lavora da quando ha 16 anni e da allora non ha mai saltato un solo giorno di lavoro. Quando va a ritirare la pensione, gli viene detto che 6 dei suoi precedenti datori di lavoro non gli hanno mai versato i contributi e che spetta a lui provare che ha lavorato in tutti questi anni. Spinto dalla moglie, il nostro eroe inforca la sua vecchia moto, una Mammuth degli anni 70 a cui deve il suo soprannome, e decide di tornare sui luoghi della sua giovinezza. Durante il suo viaggio, incontra vecchi colleghi, amici e parenti persi di vista da anni. Poco a poco si rende conto che all'epoca tutti lo consideravano un imbecille...
2 Nov 2010
196
Share Video

0:21
La Leda è una delle maggiori aziende agro-alimentari del Paese: ramificata nei cinque continenti, quotata in Borsa, in continua espansione verso nuovi mercati e nuovi settori. Quello che si dice un gioiellino. Il suo fondatore, Amanzio Rastelli, padre padrone dell'azienda, ha messo ai posti di comando i suoi parenti più stretti: il figlio, la nipote, più alcuni manager di provata fiducia - malgrado i loro studi si fermino al diploma in ragioneria. Un management inadeguato ad affrontare le sfide che il mercato richiede a Leda. E infatti il gruppo s'indebita. Sempre di più. Non basta falsificare i bilanci, gonfiare le vendite, chiedere appoggio ai politici, accollare il rischio sui risparmiatori attraverso operazioni di finanza creativa sempre più ardite...La voragine è diventata troppo grande e si prepara a inghiottire tutto.
4 Mar 2011
337
Share Video

0:40
ypnosis è un thriller paranormale, incentrato sulla terapia ipnotica video-documentata che Isaia R. Deutzberg, brillante psichiatra sperimentale americano, conduce su di un soggetto molto particolare: Christian Parenti, un paziente affetto da aneurisma cerebrale congenito, che gli provoca visioni inquietanti ed un'amnesia totale relativa ai suoi primi dieci anni di vita. Deutzberg viene a conoscenza del caso grazie alla sua compagna, Alice Moretti, migliore amica di Christian fin dai tempi dell'infanzia e figlia del Prof. Moretti, noto psichiatra, che ha avuto in cura Christian adottando una terapia "classica". Dopo una titubanza iniziale, Deutzberg subentra proprio al Prof. Moretti, attraverso una nuova e particolare terapia ipnotica. Le sedute hanno inizio. Le visioni richiamate alla memoria di Christian in questi esperimenti porteranno i tre nel suo paese di origine, un luogo magico dall'atmosfera immutata di fine ottocento, che rievoca un passato irrisolto e inspiegabilmente sinistro. Durante le videoriprese delle sedute, accadono fatti misteriosi e hanno luogo strane apparizioni, che faranno capire ai tre protagonisti che non si stanno confrontando con una regolare patologia ma con un'inquietante presenza che regna in quel luogo.
24 Jun 2011
229
Share Video

1:32:24
Fantozzi Contro Tutti Cast Paolo Villaggio, Milena Vukotic, Gigi Reder, Plinio Fernando, Camillo Milli, Paul Müller, Diego Abatantuono, Giuseppe Anatrelli, Ennio Antonelli, Lars Bloch Regia Paolo Villaggio, Neri Parenti Sceneggiatura Neri Parenti, Piero De bernardi, Paolo Villaggio, Leo Benvenuti Durata 01:35:00 Data di uscita 1980 Genere Comico Distribuito da TITANUS - CREAZIONI HOME VIDEO, MONDADORI VIDEO, DVD: 01 DISTRIBUTION HOME VIDEO (2009) Trama Quando un maniaco del ciclismo sale ai vertici della sua azienda, il ragioniere Fantozzi non può esimersi dal partecipare alla gara ciclistica dei dipendenti né dalle inevitabili e disastrose gite aziendali. Come se questo non bastasse, la sua consorte, si invaghisce di un altro.
29 Dec 2011
45482
Share Video

1:55
Liberamente ispirato al "Decameron", il capolavoro di Giovanni Boccaccio del 1350. In uno degli episodi Allen interpreta un uomo che in viaggio a Roma con la moglie conoscerà l'uomo che sta per sposare la figlia. In un altro episodio Roberto Benigni veste i panni di Leopoldo, un tranquillo impiegato che viene scambiato per un celebre attore. Alessandro Tiberi e Alessandra Mastronardi in un terzo episodio si perdono per Roma in occasione di una visita ai parenti.
20 Apr 2012
1102
Share Video

2:02
Roma fa pensare ai palazzi antichi, alle strade imperiali, ai vecchi quartieri pieni d'incanto. Dire che Diego vive a Roma può essere sviante. Dove vive lui, i turisti non ci passano nemmeno per sbaglio. Diego è nato in uno di quei quartieri popolari ai margini della città, dove puoi scegliere, ma solo tra due strade. La prima è quella del lavoro duro e del sapersi accontentare. La seconda è quella dei piccoli furti, dello spaccio e poi chissà. Diego ha scelto i mattoni, il cantiere, ha scelto di sudare, niente sorprese. Ha scelto Cinzia, perché sono cresciuti insieme, nello stesso condominio, sullo stesso pianerottolo. Per Cinzia la strada da scegliere è una sola, chiara e sicura da quando è bambina: fare figli, sposarsi, accudire la casa. Questo passo, che potrebbe sembrare un fatto privato, non lo è in borgata dove si condivide tutto, anche la vita degli altri. Così una schiera di parenti, amici e vicini di casa si accinge a dare una mano, a commentare, a consigliare e sconsigliare. Tutti insieme per il matrimonio che si deve fare..
27 Jun 2012
241
Share Video

2:04
Luciano è un pescivendolo napoletano che per integrare i suoi scarsi guadagni si arrangia facendo piccole truffe insieme alla moglie Maria. Grazie a una naturale simpatia, Luciano non perde occasione per esibirsi davanti ai clienti della pescheria e ai numerosi parenti. Un giorno, spinto dai familiari, partecipa a un provino per entrare nel "Grande Fratello". Da quel momento la sua percezione della realtà non sarà più la stessa.
28 Sep 2012
112
Share Video

3:31
By this music, I want to thank the Group Star Torrebelvicino (VI,ITALY). Working for 2 days, 25 people assemble a large Christmas star on the mountain Cengio. Lighting it the night of 24 and 25 December, they give us a unique and very beautiful view. The Christmas Star plunges in the dark, looking really suspended in the sky. Consisting of 1200 meters of electrical cable and 166 energy saving light bulbs, the star goes up to a length of 360 meters. It is the longest suspended comet in Italy and certainly among the longest in Europe. The Group is led by a strong spirit of unity and sharing and for these people repeat this event annually has become a deeply felt tradition. I take this opportunity to wish you a Merry Christmas and happy new year. If you want to send greetings to friends or also relatives, I advise you to copy the link of this video. Antonio Costa http://www.gruppostellacometa.com/ http://www.myspace.com/antoniocostadj http://antoniocosta.zimbalam.com/ Download Christmas Star: https://itunes.apple.com/it/album/christmas-star-single/id573509706 http://www.junodownload.com/products/christmas-star/2068492-02/ http://www.deezer.com/it/album/6037203 http://www.emusic.com/listen/#/album/antonio-costa/christmas-star/13678511/: http://www.amazon.com/s/ref=nb_sb_noss/188-0678642-1554100?url=search-alias%3Ddigital-music&field-keywords=christmas+star+antonio+costa http://music.ovi.com/it/it/pc/Product/Antonio-Costa/Christmas-Star/37656315 Con questa musica,voglio porgere il mio ringraziamento al Gruppo Stella di Torrebelvicino (VI,ITALIA). Lavorando per 2 giorni in 25 persone,montano la Stella di Natale sul monte Cengio. Accendendola nella notte del 24 e del 25 dicembre, ci regalano un panorama unico e suggestivo. La stella di Natale si immerge nell'oscurità, sembrando realmente sospesa nel cielo. Costituita da 1200 metri di cavo elettrico e 166 lampadine a risparmio energetico,arriva a raggiungere una lunghezza di 360 metri. Risultando come la stella cometa sospesa più lunga d'Italia e sicuramente fra le più lunghe d'Europa. Il Gruppo è spinto da un forte spirito di unità e condivisione, ripetere questo evento annualmente per loro è diventata una tradizione molto sentita. Colgo l'occasione per farvi gli auguri di buon Natale e di felice anno nuovo. Se volete farli anche voi ad amici o parenti, vi consiglio di copiare il link di questo video.
17 Nov 2012
183
Share Video

2:07
Quello era un giorno di festa, la prima comunione del figlio Lorenzo, con tutta l'agitazione che accompagna un giorno così, in un modesto appartamento di periferia. Il vestito buono, il rinfresco per festeggiare con i parenti un grande avvenimento. Chi avrebbe mai potuto pensare che tutti allegri dopo la cerimonia, Agostino, sua moglie Anna, il caustico Nonno Rocco, i due figli Erica e Lorenzo accompagnati da tutta la famiglia del cognato, Sergio, Romana e i loro figli Rossana e Luca, arrivati sul pianerottolo, avrebbero trovato la porta chiusa, la serratura cambiata e degli sconosciuti dentro la propria abitazione. Gli avevano rubato casa, pratica diffusa nei palazzoni popolari delle nostre città. Inizia cosi una guerra epocale e tragicomica tra poveri, o forse sarebbe meglio dire tra nuovi poveri, per la riconquista di un diritto inalienabile, il diritto ad una casa.
28 Feb 2013
148
Share Video

10:51
Il terzo millennio è iniziato con due certezze: la crisi irreversibile del capital-comunismo e la ricerca di nuove vie e la vera pandemia mondiale chiamata cancro. Abbiamo con i nostri mezzi cercato di stimolare la ricerca, la politica, i cittadini, spesso creandoci nemici in molti ambiti. Dal politico amante della bella vita e del potere, “ammanicato” con le case farmaceutiche, all’ oncologo legato anima , corpo e mente alla chemioterapia (gas tossico della prima guerra mondiale) usata spesso per straziare persone ormai alla fine dei propri giorni. Venditori di speranza (ricercatori di grido), i quali grazie ai fondi elargiti dalle multinazionali orientano la ricerca verso strade tortuose e spesso inutili. Pensare che: “la ricerca si è fermata a studiare un gas tossico della prima guerra mondiale per combattere il cancro è incredibile, assurdo, disumano”. Chiunque abbia tentato nuove strade è stato fatto fuori o messo a tacere. Un silenzio che grida vendetta, un silenzio che dovrebbe devastare le coscienze, un silenzio da studiare…. Grandi luminari appaiono in tv parlando di conquiste, di passi avanti, di altri 10 anni per sconfiggere il male…Gente che grazie alla stampa e al dolore ha ottenuto; Potere, cliniche private e tanti, tanti soldi. Spesso il volto del malato di cancro è scavato, gli occhi sono spenti e appaiono senza luce, l’anima evapora dai loro corpi allontanandosi , chiedono aiuto mentre la vita scivola via …. Mi chiedo a volte se questi grandi primari e oncologi guardano gli occhi del paziente prima di iniziare ad iniettargli “gas tossico della prima guerra mondiale ” . Ho visto morire mia madre, amici, parenti,quello che mi ha colpito è stato l’accanimento terapeutico della medicina ufficiale con lo slogan : “chemioterapia ad ogni costo”. I DI BELLA, e tanti altri che provavano nuove strade sono stati definiti : cialtroni, stregoni, ignoranti, incapaci e potrei continuare. La politica, la ricerca sana, la gente comune deve opporsi a tutto questo. Nuove strade devono e possono esistere per il bene dell’umanità. Abbiamo incontrato casualmente il Professore Giuseppe Maria Pigliucci, docente universitario, ora in pensione. In esclusiva presso gli studi di Media Live ha risposto alle mie domande.Confesso che non sapevo nulla della cura del cancro con l’Ipertermia. Professor Pigliucci che cosa è la bomba di cui mi ha parlato poco fa. Il professore mi risponde con chiarezza e linguaggio accessibile a tutti: “ come le dicevo sono un esperto dell’ipertermia, la cura più moderna per curare il tumore. Molti paesi la utilizzano e tanti pazienti sono in cura. Parlo della Germania, del Giappone, Stati Uniti e tanti altri.La cura si basa sul riscaldamento del tumore in quanto le cellule tumorali sono più sensibili al calore delle cellule normali e muoiono con al calore ad una temperatura espressa in gradi centigradi compresa tra i 41 – 43 gradi. L’ipertermia può essere associata a cicli di chemioterapia a bassi dosaggi con risultati importanti quali: arresto della crescita tumorale e convivenza con la malattia o addirittura diminuzione fino alla scomparsa della massa tumorale. Purtroppo pur essendo l’ ipertermia una realtà certificata e accettata dalla medicina ufficiale, viene snobbata da molti oncologi i quali orientati ai protocolli chemioterapici non mollano. Spesso i pazienti non rispondono positivamente alla chemio, oppure hanno complicanze, oppure non vogliono farla. La bomba di cui parlavo è la seguente: “ in una regione americana stanno vedendo i risultati di trattamenti con ipertermia consistente nell’iniettare oro nel metabolismo di cellule tumorali. Si è visto che l’oro produce calore e una volta iniettato nella cellula tumorale tale produzione di calore causa la morte della cellula tumorale.” Dopo tale notizie chiedo ancora al Professore di spiegare meglio cosa è l’ipertermia . Lui dice: “ Come dicevo l’ipertermia è produzione di calore che scaldando a certe temperature le cellule tumorali le uccide o ne blocca la crescita. Ci sono varie tecniche per riscaldare il tumore: l’ipertermia perfusionale, termo ablazione. La tecnica meno invasiva che io ho avuto l’onore di portare in Italia è l’ipertermia capacitiva, una tecnica che scalda la parte tumorale con onde elettromagnetiche dall’esterno e ne causa la morte in tempi più o meno lunghi. Sono onde elettromagnetiche prive di radiazioni ionizzanti. I tre principi su cui si basa l’pertermia sono:a) il riscaldamento di cellule tumorale causandone con il calore la morte b) L’ipertermia aumenta gli effetti chemioterapici c) associando alla chemio l’ipertermia si possono abbassare i dosaggi di medicinale chemioterapico che sappiamo essere tossico per il fisico. Vorrei aggiungere che l’ipertermia blocca il tumore e possiamo affermare che tra malattia e paziente si stabilisce un “patto di non aggressione” . Fermare la crescita del tumore comporta una qualità della vita del paziente accettabile. Spesso dopo due o tre anni la Tac del paziente certifica la presenza del tumore ma senza conseguenze disastrose, potremmo dire con per il diabete in cura. Ultimamente in molti casi la massa tumorale regredisce e in alcuni casi scompare.” Il professore Pigliucci in questa prima parte dell’intervista apre una finestra di speranza per i pazienti e mette le basi per una riflessione profonda sulla ricerca e di come ripensare la ricerca in Italia affinchè vengano percorse nuove strade per debellare una malattia mostruosa per i disastri che ha causato per l’umanità., ma forse meno complessa di quanto ci vogliono far credere. Ieri Di Bella , poi le chemio prevenzioni, ora l’ipertermia. E se fosse l’approccio scientifico alla malattia sbagliato?
29 Mar 2013
156
Share Video

0:00
ACIDITA' E VELENI
10 Jul 2008
257
Share Video