Results for: trova Search Results
Family Filter:
0:42
*******www.easycornerdiscount**** cerca il tuo articolo esclusivo a prezzi eccezionali scoprilo su il mio link
11 Jun 2011
82
Share Video

0:42
*******www.easycornerdiscount**** regalati il tuo gadget telefonico a prezzi imperdibili clicca sul il mio sito
13 Jun 2011
97
Share Video

1:41:15
Bud Spencer & Terence Hill
17 Apr 2012
113551
Share Video

1:24
Il Ciappo del Sale è una formazione rocciosa che presenta incisioni rupestri. Si trova nell'immediato entroterra Finalese , vicino al paese di Portio. In località Rocca degli uccelli.
14 Mar 2007
2954
Share Video

1:08
Biografia: Anggun Cipta Sasmi (nata il 29 aprile 1974 a Jakarta) è una cantante indonesiana. Il suo nome completo significa "Grazia nata da un sogno". Anggun è molto famosa nella nativa Indonesia e in Francia. Nel corso della sua carriera ha cantato in indonesiano, francese, inglese (tutte lingue che padroneggia con grande facilità) e in italiano. Attualmente vive tra Parigi e Montrèal (in Canada). Figlia di Darto Singo, un famoso intrattenitore indonesiano, Anggun cominciò a cantare a soli sette anni e incise il primo album due anni più tardi. A soli 17 anni, Anggun era già una delle maggiori rockstar indonesiane. A 19 anni Anggun decise di lasciare il suo paese per cercare il successo in Europa. Dopo un periodo di permanenza a Londra, Anggun si recò a Parigi, dove incontrò Erick Benzi che, apprezzando il suo talento, le propose di incidere un album. Benzi la convinse ad abbandonare le sue origini rock per sperimentare uno stile più romantico e sensuale. Fu così che nacque l'album Au Nom de la Lune che ottenne grande successo sia in Francia che nella nativa Indonesia. Anche il secondo album, Desirs Contraires ottenne un buon successo internazionale. Nel 1998 Anggun partecipò ad un tour con Sarah McLachlan. Nel 2000 si esibì di fronte a papa Giovanni Paolo II nel Concerto di Natale cantando Have Yourself A Merry Little Christmas Nel 2003 Anggun duettò con Piero Pelù in "L'amore immaginato", brano che mantenne le prime posizioni nelle classifiche italiane per più di due mesi. Successivamente, Anggun prese parte al progetto a sfondo benefico "Gaia". Nel 2005 arriva un nuovo album, intitolato Luminescence il quale, a differenza dei precedenti, presenta lo stesso titolo sia in inglese che in francese. Nella versione francese si trova il brano Être Une Femme, girato a Barcellona e trasmesso dalla televisione francese alla fine del 2004. Durante uno dei suoi molti tour in Asia, Anggun incontrò Michel Georgea, un ingegnere francese che divenne il suo primo marito malgrado l'iniziale opposizione dei suoi genitori. Dopo aver divorziato da Georgea, Anggun è sposata attualmente con il canadese Oliver Maury. Discografia Dunia Aku Punya, in indonesiano (1986) Anak Putih Abu-Abu, in indonesiano (1991) Nocturno, in indonesiano (1992) Anggun C. Sasmi... Lah!!!, in indonesiano (1993) Yang Hilang, in indonesiano (1994) Au Nom De La Lune, in francese (1997) Snow on the Sahara, in inglese (1998) Desirs Contraires, in francese (2000) Chrysalis, in inglese (2000) Anggun, in inglese (2000) Open Heart Original Sountrack, in inglese (2002) Luminescence, in inglese e francese (2005) Singoli Neige au Sahara (1997) La Rose des Vents (1997) Au Nom de La Lune (1997) La Ligne des Sens (1997) Snow on the Sahara (1998) A Rose in the Wind (1998) Un Geste D'Amour (2000) Derriere La Porte (2000) Still Reminds Me (2000) Chrysalis (2000) Summer in Paris with DJ Cam (2002) Deep Blue Sea with Deep Forest (2002) L'amore immaginato, duetto con Piero Pelù (2003) Être Une Femme (2005) Cesse la pluie (2005) Undress Me (2005) Saviour (2005) Juste Avant Toi (2006) ANGGUN FILM VIDEO VIDEOCLIP CULO TETTE TOPLESS GOSSIP NUDA SPOGLIATA FIGA FOTO SEXY BACKSTAGE PICS NUDE UNDRESSED HOT SHOW CLIPS TV INTERVISTA SEX CELEB MUSIC
13 May 2007
24975
Share Video

0:53
Elafonissos si trova all'etremità sud-est di Peloponneso con una ampiezza di 19 chilometri quadri ed una distanza di soli 570 m. dalla costa opposta di Peloponneso (Punta) la quale insieme con altri 3 chilometri quadri di terra a Laconia costiuisce il Comune di Elafonissos.
20 Jun 2007
1265
Share Video

2:28
Stardust è basato sul romanzo di Neil Gaiman e Charles Vess e racconta un’avventura che ha inizio in Inghilterra e che ha termine in un mondo immaginario. Un giovane di nome Tristan (Charlie Cox) cerca di conquistare il cuore dell’algida e bella Victoria (Sienna Miller), l’oggetto del suo desiderio, cercando di portarle in dono una stella caduta. Il suo viaggio lo conduce in una terra misteriosa e proibita, al di là dei confini del suo villaggio. Nel corso di questa odissea, Tristan trova la stella, che nel frattempo si è tramutata in una incantevole ragazza di nome Yvaine (Claire Danes). Tuttavia Tristan non è il solo a cercare la stella. Anche i 4 figli di un re (Peter O’Toole), nonché i fantasmi dei loro tre fratelli morti, cercano la stella, nel tentativo di accaparrarsi il trono. Tristan dovrà anche lottare contro una strega malvagia, Lamia (Michelle Pfeiffer), che vuole la stella per assicurarsi un’eterna giovinezza. Tristan incontra quindi il pirata Capitan Shakespeare (Robert De Niro) e un disonesto mercante di nome Ferdy the Fence (Ricky Gervais). Ma dopo tutte queste peripezie si accorge che il motivo del suo viaggio è cambiato: ora infatti desidera conquistare il cuore della stella perché ha finalmente scoperto il significato del vero amore.
5 Oct 2007
5684
Share Video

1:37
Dopo aver trascorso centinaia di anni solitari facendo ciò per cui era stato costruito – ripulire il pianeta — WALL•E (che sta per Waste Allocation Load Lifter Earth-Class – Sollevatore terrestre di carichi di rifiuti) trova un nuovo scopo nella sua vita (oltre a collezionare cianfrusaglie) quando incontra un affusolato robot ricognitore di nome EVE. WALL•E ed EVE viaggiano attraverso la galassia, dando vita ad una delle avventure comiche più fantasiose ed emozionanti mai portata sul grande schermo.
6 Dec 2007
38
Share Video

3:09
Questi video offrono alcune informazioni sul film di prossima uscita CLOVERFIELD, prodotto da JJ Abrams di Lost e Alias. Ho trovato il sito per caso cercando SLUSHO e TAGRUATO, ed ho dovuto spulciare forum americani per trovare la password. Per voi tutto facile, ecco tutti e 10 i video. VIDEO CINQUE - In Video 5, che si svolge il 9 Dicembre, Jamie e' veramente arrabbiata. Dice di non avere notizie di Teddy da un mese, e che e' pronta ad aprire il suo regalo. "Volevo farlo al telefono con te, ma non hai risposto a nessuna delle mie chiamate o messaggi" si lamenta. Apre la scatola e tira fuori un cappellino Slusho, che non le piace per nulla ("la gente regala gioielli" si lamenta), and un pacchetto con la nota "Primary Evidence--Freeze ASAP--Jamie, DON'T EAT THIS." (Prova principale - congelare subito - Jamie, non mangiarlo). Questo la rende veramente nervosa. Dopo trova un registratore con un messaggio registrato da Teddy, che dice che se lei non ha avuto notizie di lui fino ad allora, vuol dire che e' stato catturato da una societa' chiamata TAGRUATO e che lei non deve chiamare la polizia, ma aspettare la chiamata di qualcuno chiamato Randy. Teddy dice di essere su una piattaforma di trivellazione Tagruato, e che la societa' ha trovato o sta facendo qualcosa. Dice che non puo' chiamarla, ma ripete che Randy le spieghera' tutto. A questo punto Jamie spegne il registratore, chiaramente arrabbiata. "Se stai uscendo con un'altra potevi dirmelo da uomo" grida infuriata. Butta via la scatola, chiama Teddy str**zo e spegne la camera.
16 Jan 2008
1747
Share Video

0:14
contro l' antenna che si trova accanto la scuola
2 Apr 2008
209
Share Video

3:36
Una ragazza non riesce a parcheggiare in un posto che andrebbe bene per un camion. Dopo qualche giro intorno al palazzo, blocca la strada per tentare il parcheggio, ma per evitare danni trova un'alternativa... anche lei merita un Gran Premio!
22 Apr 2008
11336
Share Video

2:19
Trovas dedicada por sus acusaciones de parte del gobierno federal.
27 Apr 2008
1626
Share Video

29:16
La Gerusalemme interiore nella Kabbalah Un viaggio con il Rav Laitman ai misteri dell'anima del mundo. Gerusalemme è considerare comunemente come un luogo santo, questo ha niente a che fare con il relativo “posto„. Il Kabbalista Rav Michael Laitman, PhD li prende con un giro non della città di Gerusalemme, ma attraverso Gerusalemme che si trova presso ogni persona - Gerusalemme del cuore.
18 May 2008
738
Share Video

2:33
Silvio Rodríguez Domínguez is a Cuban musician, and a leader of the nueva trova movement. He is known for his highly symbolic lyrics. Many of his songs have become classics in Latin American music, such as Ojalá, Playa Girón and La maza. Silvio is well known for socially critically, yet ambiguous lyrics, which have raised the suspicions of both the Cuban government and Cuban-American groups on various occasions.
5 Sep 2008
19362
Share Video

5:41
Regia e montaggio: Accursio Venezia aiuto tecnico: Sandro Bono Il video nasce dall'idea di rendere l'atmosfera psichedelica della trama musicale utilizzando un mix di immagini del repertorio spaziale, frammisti alle immagini di un pupazzo playmobil che con l'ausilio di effetti digitali prende vita e si anima! Il protagonista tuttavia è il tempo, la distanza, le diverse dimensioni che tra la terra e il cielo si intersecano fino ad unirsi nella scena finale, dove la luna è lo specchio della terra! Il desiderio di ricerca diventa la folle corsa verso un destino di distruzione che l'umanità intera con le sue azioni scellerate ha ormai delineato! La scelta della ripetizione di alcune immagini rimane in linea con l'idea di una musica ossessiva che trova nell'alienazione da questa realtà la sua vera essenza. Il videoclip di Spazio 1999 lancia in avanti il senso di un avventura creativa di Accursio Venezia che si sviluppa tra pittura scultura e video-arte! space: www.myspace****/accursiovenezia e-mail: accursio.veneziaalice.it
11 Jul 2008
885
Share Video

3:57
Sguardi increduli, poi ammirati, infine quasi incantati. Anche i più scettici (e quelli che avevano ritenuto quanto meno “blasfemo” l’esperimentoi) si sono dovuti ricredere il 13 agosto davanti al miracolo compiuto da Focus e Aquafan. Hanno camminato veramente sull’acqua gli esperti di Focus, nell’evento clou organizzato dal parco per la prima grande Festa della Felicità. E’ stato uno spettacolo incredibile (perché di spettacolo si è trattato…) a cui hanno assistito migliaia di persone che erano presenti all’Aquafan. E dopo gli esperti di Focus, anche gli animatori di Aquafan, alcuni inviati dei tg Rai e Mediaset (che hanno voluto toccare con mano il miracolo) e diverse persone tra il pubblico sono state chiamate a provare l’incredibile emozione della camminata sulle acque… Persino il sindaco di Riccione, Daniele Imola, ha voluto provare a fare il miracolo. «Dopo la camminata sulle acque, le ho davvero fatte tutte!». GUARDA IL VIDEO DEL MIRACOLO COME E’ STATO POSSIBILE IL MIRACOLO? Ma com’è stato possibile il miracolo che si “compiuto” in Aquafan? In realtà… non è proprio un miracolo. E’ un fenomeno che la scienza conosce e che interessa alcuni particolari fluidi chiamati «non newtoniani»: sono fluidi di questo tipo tutti quelli che variano la propria viscosità quando vengono sollecitati da una forza esterna. E possono variarla diventando più liquidi (come fa il ketchup quando agitiamo la bottiglia) o più viscosi, come ha fatto il nostro liquido “magico”… che altro non è che amido di mais, acqua e un po’ di colorante blu, del tipo usato per i ghiaccioli all’anice. Quando la miscela di acqua e amido è colpita da un pugno, o dal passo di chi ci corre sopra, diventa “solida” all’istante, per poi tornare liquida nell’istante successivo. Ecco perché riesce anche a sostenere il peso di una persona. Questo avviene perché le particelle di amido di mais sono molto irregolari e “si incastrano” tra loro: se agitate lentamente, hanno il tempo di scorrere una sull’altra nella miscela, ma se scosse con forza tendono a impacchettarsi anziché scivolare. Così impacchettate formano, per pochi istanti, un solido. Ecco come è stato possibile il 13 agosto “camminare sulle acque” ad Aquafan, nella piscina (lunga 5 metri, larga 3, della profondità di 1 metro) allestita appositamente per l’evento. Ma chiunque può farlo e ripetere l’esperimento: a casa, in cucina, con gli amici. L’amido di mais si trova in qualsiasi supermercato. Chi volesse conoscere la ricetta “magica” e conoscere le dosi precise per comporre la miscela, può visitare il sito www.focus.it, dove si possono trovare anche altri esperimenti. SANDRO BOERI, DIRETTORE FOCUS: «Impiegare la parola ‘miracolo’ è decisamente impegnativo, e può sembrare irriverente, ma in questo caso è difficile trovare una parola più adatta per definire l’evento che abbiamo organizzato in Aquafan. Camminare sull’acqua è il “prototipo” di tutti i miracoli. Non vogliamo in alcun modo competere con i miracoli veri, il nostro è un miracolo con il “trucco”: un trucco molto dignitoso, assolutamente naturale, fatto di conoscenze scientifiche. Il nostro miracolo si abbina bene con la Festa della Felicità di Aquafan. In fondo, ed è la definizione stessa che ne viene data nel Devoto-Oli, “felicità” è l’appagamento, la soddisfazione che segue il raggiungimento di un obiettivo. Fare un miracolo è il più ambizioso degli obiettivi possibili, e quindi il massimo della felicità». PIER PIERUCCI, RESPONSABILE MARKETING e COMUNICAZIONE DI AQUAFAN: «Parlare in questi anni di miracolo è particolarmente significativo, alla luce di quella strana percezione negativa della realtà che, soprattutto in Italia, è da diverso tempo palpabile. L'ancora di salvezza verso i miracoli materiali (la vincita all'Enalotto o al gioco, il business della vita, l’affare senza tanti scrupoli che ti mette a posto per sempre…) la dice lunga su quanto si cerchi, attraverso fatti straordinari, la via di fuga dalla vita reale, verso la felicità. Il “miracolo” di Focus e Aquafan, in questo senso, è stato più semplicemente un momento simpatico e spettacolare, e al tempo stesso un’occasione di riflessione su quell'ansia verso quegli obiettivi che per noi troppo spesso corrispondono con ciò che definiamo felicità, ma che in realtà, una volta raggiunti, risultano spesso deludenti, insoddisfacenti, di scarso senso e spessore. Un tema questo che rientra a pieno titolo in questa stagione di Aquafan. Da sempre il nostro parco è associato al divertimento, alla solarità, all’allegria. Ma percepiamo, noi come gli altri, il senso di malessere nazionale, la crisi che si avverte e che si tocca con mano ogni giorno. In questo contesto, per la prima volta nella storia del nostro parco non abbiamo voluto raccontare sogni, ma abbiamo parlato della realtà che ci circonda. E abbiamo voluto intitolare la nostra campagna: Gli italiani non sono felici». Focus e Aquafan ringraziano particolarmente per il supporto tecnico Beppe Pero della ditta F.lli Pinin Pero e Emanuele Piras di Biochim
14 Sep 2008
11564
Share Video