Results for: andreas Search Results
Family Filter:
2:07
Andrea Illy: "The magic of espresso is that it is only made by 50 beans. And we check them one by one." Illy’s role within LM100 is to bring a café culture into its hotels through Le Méridien Coffee Bars and Le Méridien’s “Creative Hour” coffee tastings Le Méridien’s experiences are defined and enriched by a group of cultural innovators and artists called Le Meridien 100. The group comprises a global array of visionaries, from painters to photographers, musicians to designers, chefs to architects. For more information www.lemeridien****
4 Dec 2007
504
Share Video

2:06
Some random stunts I did in San Andreas, This is my first video so it's nothing spectacular.
8 Dec 2007
2833
Share Video

7:07
Carl si sfoga con una bella minimoto polini da cross,combinando un bel macello,fra impennate,salti ecc.Wants to see the pitbikes in GTA SAN ANDREAS?Watch this marvelous video and you can see the beatiful polini pitibke in unbealiveable tricks like wheelie,stoppie etc
23 Dec 2007
222499
Share Video

0:22
Sedona Video. Artist/philosopher Andrea Smith has created a spiritually nutured temple of fine art at her gallery in Tlaquepaque. Experience a sense of ... all » peace and joy through Andrea's art... The powerful works of Matthew Smith. Plus Buddha and Quan Yin sacred art chosen by Andrea from around the world. Ascend to a world o spiritual art at the Andrea Smith Gallery in Tlaquepaque. Sedona TV Red Rock TV *******www.sedona.tv
27 Dec 2007
2462
Share Video

27:18
Missy Woodward of Critter Crusades interviews dog trainer and behaviorist Andrea Smith.
11 Jan 2008
501
Share Video

3:25
ANDREA BENETTI and LANFRANCO DI RICO INTRODUCTION The massacres that occurred in the USA on September 11th upset millions of people through broadcasted and printed images all over the world. These images, shown for weeks, emphasized a mood of increasing terror all around our planet. For the first time in human history, a huge catastrophe happened under everybody's eyes. The emotional aspect of this tragedy and its psychological implications are strictly bound to the "spectacular" aspect of those terrorist actions. Everything was shown without the mediation of any journalistic report. While everyone in the world was staring at the first smoking tower, the second tower was pierced by another plane. Everybody realized that it was a complex terrorist attack and not a simple casual accident, as it was thought at first sight. Doing that, the international terrorism officially declared the start of a new world war, a war exclusively fought against unarmed citizens. The image of the burning towers immediately became the icon of a worldwide catastrophe, and the symbol of a new era distinguished by a feeling of anguish and terror. All the images, recorded by media, brighten again that deep-felt memory and, at the same time keep alive the fear for a still impending danger. A distinction among the effects produced by the Medias is required: video shots progressively attenuate their emotional impact, while the first pages of the newspapers, with their giant photos and their macroscopic titles, describe on the paper words emotionally written. They increase, time after time, their historical documental value and, at the same time, they show a general mood and an interpretative analysis of what the world lived during those tremendous days. PRESENTATION The basic aim of our project is to place side by side the commemoration of dead people and a reflection on the power of conditioning that images have on our way of living. As time goes by we also want to reflect on how television images and printed paper have a reversed effect on peoples feelings. Our shared emotions are transfigured in four pictorial works. These works are placed in a contest where they interact with the press and the elaborate television images and are relegated inside a sculptural installation placed in the middle of the expositive hall. The first pages of the international newspapers, reproduced on big panels, become real monuments in the memory of the victims of global terrorism and, they tower over the unceasing flow of the television images. ANDREA BENETTI NEL WEB BENETTI Studio: via Emilia Ponente, 439 Home: via San Felice, 83 Bologna - Italy Home phone: +3951522468 Mobile phone: +393389290128 E-mail: andybenniinterfree.it
13 Mar 2008
788
Share Video

1:52
ARTE CONTEMPORANEA - Mostra Commemorativa delle Vittime dell'11 settembre 2001 - da una idea di Andrea Benetti che ha realizzato con Lanfranco Di Rico (PITTURA) e Nicola Roversi (VIDEO) - Esposta al Museo delle Genti dal 4 al 12 gennaio 2007 a Pescara - Italia. MUSEI E COLLEZIONI – MUSEUMS AND COLLECTIONS MUSEO DI ARTE CONTEMPORANEA ITALIANA IN AMERICA (San Josè – Costa Rica) - Collezione Permanente del dipinto “Estate” – Mastice e silicone e grasso da imbarcazione su tela, cm 70 x 50, (2006); MUSEUM OF ITALIAN CONTEMPORARY ART IN AMERICA (San Josè - Costa Rica) - PERMANENT COLLECTION - Title “Estate” - Silicons, mastics, oil and boat fats on canvas, cm 70 x 50, (2006); PINACOTECA AMEDEO MODIGLIANI (Follonica – Italia) – Acquisizione nella Collezione Permanente del dipinto “Il ciclo della vita” – Tecnica mista su legno, cm 65 x 100, (2005); MUSEUM AMEDEO MODIGLIANI (Follonica – Italy) - PERMANENT COLLECTION - Title “Il ciclo della vita” - Ropes, plastics, wood, temper and acrylic on wood, cm 65 x 100, (2005); Ambasciata d’Italia in Nuova Zelanda per il costituendo MUSEO DI ARTE CONTEMPORANEA ITALIANA a cura di S.E. l’Ambasciatore Carlo Gioacchino Trizzino (Wellington - Nuova Zelanda) - Acquisizione del dipinto “Alieni e alienazioni” – Olio e acrilico su tela, cm 80 x 40, (2007); Italian Embassy in New Zeland acquired the Benetti's art work titled "ALIENAZIONE E ALIENI". This art work will take part to the basing nucleous of coming MUSEUM of ITALIAN CONTEMPORARY ART , situated in Wellington - Oil and acrylic on canvas, cm 80 x 40, (2007); AMBASCIATA D’ITALIA IN CINA (Pechino) – Acquisizione per la Collezione Privata del dipinto “L’alba di Pechino” – Olio su tela, cm 20 x 30, (2008); ITALIAN EMBASSY IN CHINA (Beijing) - PRIVATE COLLECTION - Title "L’ALBA DI PECHINO" - Oil on canvas, cm 20 x 30, (2008); PINACOTECA SILVESTRO LEGA (Modigliana - Italia) - Acquisizione nella Collezione Permanente del dipinto “Il bimbo e la lucertola” – Olio e caffè e acrilico su tela, cm 30 x 20, (2007); MUSEUM SILVESTRO LEGA (Modigliana - Italy) - PERMANENT COLLECTION - Title "IL BIMBO E LA LUCERTOLA" - Oil and coffee and acrylic on canvas, cm 30 x 20, (2007); MUSEO DI ARTE CONTEMPORANEA - FONDAZIONE NAZIONALE LOGUDORO MEILOGU (Banari – Sassari) - Acquisizione del dipinto “La porta del Paradiso” – Olio e caffè su tela, cm 50 x 50, (2008); MUSEUM OF CONTEMPORARY ART - NATIONAL FOUNDATION LOGUDORO MEILOGU - (Banari - Sassari) - Permanent collection - Title "La porta del Paradiso" - Oil and coffee on canvas, cm 50 x 50, (2008); COLLEZIONE FACCHINI – LA FENICE ET DES ARTISTES – (Venezia – Italia) Acquisizione del dipinto “Tesi opposte” – Olio e caffè su tela, cm 40 x 40, (2008); FACCHINI COLLECTION - LA FENICE ET DES ARTISTES – (Venice – Italy) Permanent collection - Title “Tesi opposte” – Oil and coffee on canvas, cm 40 x 40, (2008); RINALDI–PALADINO ART MUSEUM FOUNDATION, presso Banca del Gottardo (Lugano – Svizzera) – L’Art Museum Foundation Rinaldi–Paladino ha acquisito il dipinto “Strane percezioni” – Olio e caffè su tela, cm 70 x 50, (2008); RINALDI–PALADINO ART MUSEUM FOUNDATION, Bank of Gottardo (Lugano – Switzerland) – Permanent collection - Title “Strane percezioni” – Oil and coffee on canvas, cm 70 x 50, (2008); Attualmente sono in corso altre acquisizioni nelle collezioni permanenti di vari musei nel mondo. Currently other acquisitions are in progress in the permanent collections of various museums in the world. Andrea Benetti Via Zanardi, 56/4 40131 - Bologna – Italy Tel. +393389290128 www.andreabenetti**** infoandreabenetti****
13 Mar 2008
1720
Share Video

7:14
Rencontre avec Christophe Andreae, président du GRI en interview pour ingenieur-e-s.tv Il nous explique le but premier du salon BSS, le salon Business Software & services qui se tiendra les 1, 2 & 3 avril prochain à Beaulieu, Lausanne
2 Apr 2008
488
Share Video

2:23
SETTEMBRE 2001 Il Ricordo di ANDREA BENETTI e LANFRANCO DI RICO Mostra d'arte ed installazioni in ricordo delle vittime dell'11 settembre 2001 Introduzione Le stragi avvenute negli Usa l'11 settembre 2001 hanno sconvolto milioni di persone, attraverso le immagini trasmesse dalle dirette televisive e diffuse dalle prime pagine dei quotidiani di tutto il mondo. Queste immagini, riproposte per settimane, hanno enfatizzato uno stato d'animo di terrore dilagante a livello planetario. Per la prima volta nella storia dell'umanità, una catastrofe di tale portata è avvenuta sotto gli occhi attoniti di milioni di telespettatori. L'aspetto emotivo della tragedia e le implicazioni psicologiche si sono legate strettamente al carattere "spettacolare" di quelle azioni terroristiche; il tutto presentato istantaneamente, senza la mediazione di un resoconto giornalistico. Mentre il mondo intero guardava sgomento le immagini della prima torre fumante, vide il secondo aereo trafiggere l'altro grattacielo. Fu subito chiaro che si trattasse di un complesso attentato terroristico e non di un incidente fortuito, come si era ipotizzato dopo il primo impatto. Con questo atto, il terrorismo internazionale aveva dichiarato ufficialmente l'inizio di una nuova guerra mondiale, combattuta esclusivamente sulla pelle dei civili inermi. L'immagine delle torri in fiamme è subito divenuta l'icona di una catastrofe mondiale, ma soprattutto il simbolo di una nuova Era caratterizzata dal diffuso sentimento di angoscia e di terrore. Le immagini registrate dai media riaccendono quel ricordo commosso e mantengono vivo l'allarme per la minaccia terroristica ancora incombente. È necessario però fare una distinzione tra gli effetti prodotti dai media: i filmati attenuano progressivamente il loro impatto emozionale, mentre le prime pagine dei quotidiani, con le fotografie giganti delle torri in fiamme ed i titoli macroscopici a nove colonne, connotano per sempre sulla carta stampata le parole scritte sull'onda emozionale del momento ed accrescono, col passare del tempo, il loro valore storico documentale, nonché offrono limpido lo stato d'animo generale e l'analisi interpretativa degli accadimenti, che il mondo ha vissuto in quei giorni tremendi. Presentazione L'idea alla base del nostro progetto è di affiancare alla commemorazione delle persone scomparse, una riflessione sul potere delle immagini di condizionare la nostra esistenza e di come si inverta il rapporto tra carta stampata ed immagini televisive e la loro diversa influenza sulle persone, col trascorrere del tempo. Le emozioni condivise sono trasfigurate in quattro opere pittoriche, inserite in un contesto nel quale interagiscono con l'informazione giornalistica e le immagini elaborate, relegate dentro ad una installazione scultorea posta al centro della sala espositiva. Le prime pagine dei quotidiani internazionali, riprodotte su pannelli di grande formato, diventano veri e propri monumenti intitolati alle vittime del terrorismo globale e, come tali, si elevano sopra il flusso inarrestabile delle immagini televisive. Caratteristiche Il progetto prevede l'allestimento di una mostra, costituita da 11 gigantografie delle prime pagine dei quotidiani internazionali usciti il 12 settembre 2001, intercalate da quattro opere d'arte, che ricordano, solo come simbolo numerico, i quattro attentati terroristici. Al centro della sala, racchiuse dentro ad una installazione scultorea, saranno proiettate a ciclo continuo le immagini elaborate da Andrea Benetti e da Nicola Roversi (New York 848). La mostra non ha contenuti politici, non è propagandistica, ma semplicemente commemorativa; essa evidenzia quanto sia ancora vivo il terribile ricordo di quel giorno nefasto e manifesta il doveroso tributo alle vittime ed ai loro familiari. Gli autori del progetto, ritengono che "l'arte debba offrire una risposta da contrapporre alle manifestazioni di violenza; non certo l'unica da porre in essere, ma la risposta dell'arte deve esistere, forte e salda, a riprova dell'amore, che essa nutre per la vita, sempre ferma nel respingere e denunciare ogni azione d'ingiustizia, di crudeltà e di morte". ANDREA BENETTI Via F. Zanardi, 56/4 40131 - Bologna - Italy tel. 3389290128 E-mail infoandreabenetti**** Web: www.andreabenetti****
2 Apr 2008
1484
Share Video

2:59
Available at MostPlays****Superman Fights crime in the corrupt state of San Andreas.THIS IS A PC MODIFICATION TO THE GAME. THIS CAN ONLY BE DONE ON PC, OR UNLESS YOU HAVE A MODDED XBOX OR PS2 AND ALTER THE GAMES DISC IMAGE. GOOGLE SUPERMAN GTA MOD. ITS NOT A CHEAT, OR PHOTOSHOP OR FAKE.
23 Oct 2008
252548
Share Video

17:40
This Video will show you how to Convert a Car from GTA Vice City to GTA San Andreas. As you get better you should be able to do this in about 2 minutes.
30 Jun 2009
22856
Share Video

3:40
Andreas Eriksson 1ive0n1ine liveonline immortal
4 May 2008
327
Share Video