Results for: disagio Search Results
Family Filter:
6:59
Uno dei punti di eccellenza del Municipio Roma XII è “una casa per le famiglie”, in via Giovanni Comisso, 23 (quartiere Eur-Ferratella), un nuovo servizio di sostegno alla genitorialità. Il progetto, realizzato in collaborazione con la Cooperativa Sociale Azzurra 84 ar.l nell’ambito dei servizi sociali promossi sul territorio e finanziato con i fondi della Legge 285/97. Una casa per le famiglie si occupa della prevenzione di situazioni problematiche e al sostegno di famiglie che attraversano momenti difficili nel loro percorso quotidiano o che si trovano a fronteggiare problemi legati al ruolo genitoriale. Media Live si è recata presso il centro per capire quali obiettivi sono stati raggiunti dopo quasi un anno di attività. La coordinatrice del centro, la dottoressa Emanuela Tardioli: “Tale centro è stato aperto nel Luglio 2012. Il servizio si rivolge a minori e famiglie che affrontano momenti di criticità nel percorso della loro vita. Tale servizio è stato fortemente voluto dalla Giunta del Municipio XII per alleviare il disagio familiare e promuovere salute e benessere. Il servizio è totalmente gratuito perché finanziaro con la legge 285/97, aperto ai cittadini, quindi le persone possono accedere spontaneamente alla struttura nelle ore di apertura del centro”. Presso il centro sono presenti una serie di operatrici e li abbiamo incontrati. L’educatrice professionale Pamela Comandatore ci guida nella stanza per gli incontri di spazio neutro: “Qui avvengono gli incontri tra genitori e figli per ripristinare la relazione interrotta per vari motivi. Gli incontri avvengono una volta a settimana e durano circa un’ora”. In un’altra stanza del centro incontriamo l’educatrice professionale, la dottoressa Maria Saggese: “Prima di far incontrare genitori e bambini con una relazione difficile, li incontriamo separatamente in questa stanza. Tramite colloqui individuali cerchiamo di capire qual è la reale situazione e quanto è grande il disagio che intercorre, inoltre vengono spiegate le modalità e i tempi di tali incontri. Ovviamente ascoltiamo sia i genitori che i bambini”. Altra stanza del centro, incontriamo la dottoressa Daniela Consales (psicoterapeuta): “Fra le altre attività abbiamo attivato anche i gruppi di parola, ispirato al modello dei “gruppi di parola” ma con un’accezione precisa al trauma, inteso come difficoltà che questi bambini hanno incontrato nel corso della loro vita. Ci sono due gruppi per fasce di età dove i bambini possono portare liberamente il loro vissuto e di avere il loro vissuto totalmente rispettato, in quanto non ci sono relazioni finali ma solo la possibilità di una condivisione”. Incontriamo in un’altra stanza del centro l’avvocato e mediatrice familiare Raffaella Basile: “Sono la mediatrice familiare del centro e ci rivolgiamo alle coppie divorziate e separate, lo scopo è quello di riorganizzare le relazioni familiari dopo la rottura del rapporto coniugale, ponendo particolare attenzione al rapporto con i figli”. L’avvocato Basile ci parla anche di un’altra prerogativa del centro: “Il centro offre anche un servizio di consulenza legale svolto da una collega, l’avvocato Silvia Oliva. E’ una consulenza limitata alla famiglia, dando risposte brevi riguardo al diritto di famiglia”.
11 Mar 2013
208
Share Video

0:53
Video di PSIC TV, del Centro Italiano Sviluppo Psicologia di Roma. Imparare a sapere chi siamo e come funzioniamo, non è scontato, né banale. Se imparo a conoscere le mie reazioni, il perché di alcuni miei comportamenti, sarò anche in grado di migliorare le mie relazioni con gli altri e capace di operare delle scelte importanti e significative per la mia vita. Tutto questo rappresenta una forma di prevenzione primaria del disagio psichico e l'Analisi Transazionale può costituire un efficace e valido strumento per ...(www.psic.tv)
26 Sep 2008
617
Share Video

6:48
I luoghi comuni e il continuo ignorare l' esistenza di un reale disagio provocato dalla perdita dei capelli, contribuiscono a far chiudere in se stesse le persone, sia uomini che donne. E' invece utile affrontare il disagio per cercare di risolvere sia sotto l' aspetto estetico che psicologico il problema. Info line 800.134.787
25 Mar 2010
431
Share Video

9:52
Il presidente dell’Associazione Camelot di parla del Banco Alimentare e premette che il disagio sociale è in continuo aumento e spesso quello che loro riescono a fare no basta. E’ in continuo aumento chi non arriva alla fine del mese e spesso addirittura non riescono a mangiare due pasti al giorno. offrire un sostegno alle persone in condizione di disagio sociale, mediante il recupero e la distribuzione delle eccedenze alimentari della grande produzione: è questo lo scopo del Banco Alimentare – Rete Siticibo aperto oi a Spinaceto, in collaborazione con il Municipio XII e Camelot Onlus. Presso i locali Urban Center a Largo Cannella, gli alimenti raccolti vengono consegnati gratuitamente ogni settimana ai nuclei familiari del Municipio in difficoltà economica, identificati attraverso le parrocchie e i servizi sociali del Municipio XII Operatori qualificati garantiscono il rispetto di tutte le norme vigenti in materia di conservazione degli alimenti. In questo modo molti prodotti alimentari che altrimenti andrebbero sprecati, diventano una risorsa per chi ha più bisogno, dichiara l'Assessore alle Politiche Sociali del Municipio XII, Gemma Gesualdi. Un progetto attraverso il quale si propone un modello virtuoso di solidariet&argave; sociale, aggiunge Nicola Pezone, Presidente Commissione Politiche Sociali del Municipio XII. Sulla base dei dati raccolti dai Servizi Sociali del Municipio, sono stati individuati i soggetti più fragili che, con una Special Card che attesta il possesso dei requisiti, possono accedere al servizio in forma anonima. Attraverso questa iniziativa si può combattere lo spreco alimentare, recuperando grandi quantitativi di cibo, e offrire un supporto concreto in caso di disagio, sottolinea Pasquale Calzetta, Presidente del Municipio XII.
19 Mar 2013
389
Share Video

5:33
Dibattito organizzato da Media Azione tenutosi a Siena il 28 ottobre 2008 in cui la dottoressa Maria Rosaria d'Oronzo e Giorgio Antonucci in risposta ad un quesito del pubblico parlano del lavoro del Centro Relazioni Umane di Bologna.
1 Nov 2008
546
Share Video

11:01
A Spinaceto, in via Carlo Avolio 60 è presente l’Emporio della solidarietà della Caritas in collaborazione con il Municipio XII Eur. Si tratta di un centro di distribuzione di generi alimentari e prodotti di prima necessità a famiglie in difficoltà gestito dalle parrocchie del Settore Sud della diocesi in collaborazione e con il coordinamento della Caritas diocesana. Si rivolgonoi all’Emporio i cittadini in difficoltà che sono seguiti dai servizi sociali. Una tessera da loro la passibilità di avere prodotti di prima necessità come pasta, pelati, zucchero, olio e pannolini per i neonati. “ Vogliamo con questa iniziativa contribuire ad allentare le gravi difficoltà che segnano la vita delle fasce più deboli della popolazione” spiega il Presidente del Municipio XII Eur che ha messo a disposizione della Caritas i locali di via Carlo Avolio.Il Parroco della Cecchignola Don Paolo Pizzuti ci dice che l’Emporio si rivolge alle giovani famiglie che non arrivano alla terza settimana del mese. Sono Famiglie con bambini piccoli e quasi tutte italiane. Sono famiglie che hanno perso lavoro e per pagare il mutuo non riescono ad arrivare alla fine del mese. A tale iniziativa collaborano 12 parrocchie in collaborazione con il Municipio. I generi alimentari vengono reperiti presso i centri commerciali .
19 Mar 2013
309
Share Video

19:18
Michela Barone regista e attrice teatrale ci parla dello spettacolo che si è tenuto il 31 Gennaio 2013 presso il teatro Elsa Morante nel Municipio Roma XII. Michela Barone ci dice: “ ho avuto una bellissima esperienza con il centro anziani di trigoria che il 31 Gennaio hanno rappresentato una mia commedia che si intitola :. Una storia ambientata nella Roma dell’ ottocento, anche se nella vicenda si intrecciano varie epoche. Abbiamo due ancelle romane che vengono dal dal passato e rivendicano la cucina degli antichi romani come la più buona. I personaggi della Roma ottocentesca si ribellano e ci sono una serie di scontri verbali curiosi per rivendicare la bontà della cucina di quel determinato periodo storico. I testi da me raccolti sono di: Aldo Fabrizi, del Belli, di Trilussa. Quindi dietro allo spettacolo c’è una tradizione romanesca molto profonda.
3 Apr 2013
294
Share Video

6:20
Abbiamo incontrato e intervistato Adelaide di Palo, la responsabile dell’Isola dei giochi, un luogo per bimbi dai 3 agli 8 anni adibito per il dopo scuola. Santa Palomba è un quartiere di periferia del Municipio XII, con molti disagi e rischi per i bambini, una zona dove purtroppo prolifera la prostituzione, droga e violenza da oltre 10 anni. La giunta attuale ha cercato prima di tutto di difendere le famiglie e i propri figli creando strutture accoglienti . L’isola dei giochi è uno di questi. Adelaide di Palo ci dice: “l’Isola dei giochi è un servizio voluto dal Municipio XII e si rivolge a bambini dai tre agli otto anni. E’ in un certo senso un dopo scuola potenziato perché oltre al sostegno scolastico, i bambini vengono stimolati con laboratori creativi e manuali. L’orario è dalle 16 alle 19. Lo staff è composto da quattro operatrici: una psicologa e coordinatrice, due educatrici professionali e un tecnico di ludoteca. Il Municipio XII ha stanziato dei fondi per questa realtà e le famiglie di Santa Palomba sono liete di usufruire di tale strutture per molteplici motivi. Sicuramente quello più importante è sapere i loro figli in un luogo dove vengono protetti e aiutati. Il Municipio offre tramite questa struttura oltre al sostegno ai bambini (3, 8 anni) anche un sostegno genitoriale, di assistenza tramite una psicologa e se c’è bisogno un successivo intervento di rete sociale del Municipio” Abbiamo intervistato anche le operatrici, i genitori e i bambini. Si avverte una grande empatia e stima tra le educatrici e i bambini e la gratitudine dei genitori per essere aiutati ad educare i propri figli. Se non ci fossero loro del centro, i bambini, i genitori, sarebbero abbandonati a se stessi e all’oscuro gioco del destino cabalistico. Invece il destino può essere guidato e cambiato, i bambini di oggi potranno essere un giorno persone vere per una società migliore. La domanda che vorrei fare a chi gestisce la cosa pubblica è questa: “è preferibile avere un bilancio in attivo e bambini allo sbando oggi per una società violenta domani oppure un bilancio meno attivo , bambini sereni oggi per una società pacifica e trasparente domani? Spesso i politici sono l’espressione di una società egoistica e violenta. Investire nel bene degli indifesi nobilita la società e crea le condizioni per un mondo migliore. Un bambino è il più grande tesoro dell’umanità, farlo soffrire significa fare violenza su ognuno di noi con conseguenze disastrose. Gesù disse:” “Ma se uno sarà di scandalo a uno di questi piccoli che credono in me, è meglio per lui che gli sia legata al collo una mola asinara e sia precipitato nel fondo del mare. [...] Guardatevi dal disprezzare uno di questi piccoli...” (Matteo 18, 6-10)” . Guardiamoci dal disprezzare noi stessi……
5 Apr 2013
291
Share Video

7:16
Pasquale Calzetta è intervenuto presso l’Istituto Regina Elena durante la manifestazione Luna Maggi la mostra d'arte per i bambini della Ortopedia Oncologica IRE, L’inaugurazione della Mostra, promossa dalla Ortopedia Oncologica diretta da Roberto Biagini e alcune scuole del XII Municipio di Roma, si è tenuta oggi, presso l’Atrio principale degli Istituti Regina Elena e San Gallicano. Il ricavato andrà in favore della Cooperativa “Ridere per Vivere” dei clown dottori che, allieteranno la permanenza dei bambini affetti da Osteosarcoma: il tumore maligno dello scheletro più frequente in età pediatrica e giovanile. Le “giovani opere”sono dedicate alla piccola Luna Maggi, portata via da un tumore quando aveva 10 anni. Tre scuole di Spinaceto, quella di via Carlo Avolio, via Renzini e via Frignani, si sono coordinate per far lavorare, con opere collettive o individuali, ben 500 alunni che sono riusciti nella non trascurabile impresa di realizzare circa 400 opere pittoriche. Già, perché era proprio la pittura la grande passione della piccola Luna Maggi, Da qui l’idea d’istituire il premio, collegandolo ad una raccolta fondi. Ogni lavoro, individuale o collettivo, è infatti soggetto ad un’offerta libera. Il presidente del Municipio XII Calzetta ha presentato il papà e il nonno di Luna e si è soffermato sull’iniziativa molto bella, soprattutto per la presenza di tanti bambini, i quali grazie al loro lavoro e ai loro disegni potranno rendere meno infelice la permanenza in Ospedale di loro coetanei meno fortunati. Il papà di Luna Maggi si è soffermato sull’iniziativa e di quanto sia importante la solidarietà e iniziative che diano sollievo a che spesso non ha più speranza , spesso un sorriso rende eterni attimi di gioia e meno bui le giornate di solitudine. Il nonno di Luna tradito dall’emozione ha ringraziato i bambini presenti e ha ricordato i momenti in cui Luna felice giocava con i coetanei, Vorrei aggiungere una mia piccola e modesta riflessione: “oggi erano presenti bambini di alcune scuole, testimoni gioiosi di tutti i bambini d’Italia, ma anche se assenti, erano presenti i bambini malati di tumore. desidero lanciare un’ appello al mondo della ricerca affinchè il cancro venga sconfitto per sempre. Il mio cuore non riesce a gioire per un evento molto bello e pieno di solidarietà, pensando a bambini malati e ad altri che potrebbero ammalarsi.Grazie.”
5 Apr 2013
446
Share Video

1:27
Abbiamo cercato di scoprire il profilo del candidato Pasquale Calzetta attraverso il lavoro svolto al Municipio Roma XII dalla diretta voce dei cittadini. In questo caso ascoltiamo la Presidente del centro anziano di Trigoria la quale ha chiesto e ottenuto dal Presidente la possibilità di rappresentare presso il centro culturale Elsa Morante un’opera teatrale con tutti “attori” del centro anziani.
21 May 2013
249
Share Video

2:16
Pasquale Calzetta al Comune contro ogni forma di povertà. Nel Municipio XII ha sempre aiutato e sostenuto le onlus, le associazioni e collaborato con Caritas, Parrocchie per aiutare che è rimasto indietro.
21 May 2013
238
Share Video

1:59
Dopo l'esperienza come Presidente del Municipio Roma XII,, Pasquale Calzetta si candida al Comune di Roma con una priorità: sostenere i giovani. Una delle opportunità per loro potrebbe essere la banda larga gratuita.
21 May 2013
208
Share Video

2:06
Perchè i cittadini dovrebbero votare Pasquale Calzetta? Il loro voto è un voto di stima e riconoscenza per il lavoro svolto. Alcuni lo conoscono direttamente, altri tramite conoscenze, alcuni per averne sentito parlare. Un mix di umanità ce vota Calzetta soprattutto per la dedizione al lavoro svolto in questi cinque anni.
21 May 2013
249
Share Video

2:37
Pasquale Calzetta in qualità di Presidente del Municipio Roma XII è stato molto vicino agli ammalati e a sostegno della ricerca, con eventi e iniziative come all'Istituto Ire per trovare un sostegno ai clown dottori.
21 May 2013
245
Share Video

1:44
Lucinda Hoekke, giovane bassista di una rock band emergente di Los Angeles, per sbarcare il lunario lavora come telefonista in un'installazione d'arte concettuale che raccoglie reclami e lamentele di ogni genere. Il più assiduo tra i suoi interlocutori è Carl, misterioso inventore di slogan che la conquista con le sue riflessioni esistenziali: dopo innumerevoli conversazioni telefoniche i due decidono di incontrarsi e si innamorano perdutamente. Nel frattempo il gruppo attraversa un periodo di profonda crisi artistica, riflesso del disagio esistenziale che caratterizza i suoi membri. Matthew, giovane e sensuale cantante, è guardiano di uno zoo dal quale ha rapito un giovane canguro per curarlo dalla depressione. Denise, la batterista, è commessa in un sexy shop. Bedwin, timidissimo e geniale autore dei testi delle canzoni, ha il blocco dello scrittore: nella speranza di resuscitarne la verve creativa, Lucinda gli "suggerisce" alcune intuizioni del suo amante. Quando Bedwin le trasforma in un brano musicale, la band finalmente sfonda e viene invitata a una trasmissione della principale radio alternativa della città. www.booktrailers.eu
11 Nov 2007
721
Share Video