Results for: fioriture Search Results
Family Filter:
2:49
Patrick saura-t-il gérer son stress et séduire le jury de "à la recherche du nouveau magicien" ?
22 Feb 2008
676
Share Video

8:02
Certains choix se paient comptant. Quelques mois après les présidentielles, le quotidien d’un employé lambda se télescope avec la portée des lois sur les contrats de travail. Sept jours sur sept met le doigt sur une proposition de Nicolas Sarkozy, le Contrat Unique, et les pressions qu’elle induit, en mettant sobrement en scène leur application à un jeune embauché. Pas de fioritures ici, juste l’aperçu d’une hypothèse fort probable.
28 Mar 2007
2431
Share Video

1:59
*******www.restovisio****/restaurant/70-Domaine-de-Lintillac.htm Provenant directement de notre ferme près de Brive la Gaillarde, nos produits vous donneront envie de visiter notre région. Préparés avec simplicité et sans fioriture, ils satisferont les gourmets comme les gourmands dans un cadre cosy et décontracté, le tout à des prix très doux pour paris. Nos restaurants sont aussi des boutiques ou vous pourrez acheté ce que vous avez dégusté. Téléphone : 01 79 97 32 35 *******www.restovisio**** Restovisio est un guide proposant à ses internautes, un ensemble de restaurants situés à Paris. A la différence des autres, RestoVisio met en avant une vidéo faisant figurer l'activité, le décor et le plat de ses restaurateurs. Grâce à ce support média, les internautes précisent ainsi leurs recherches de restaurant avant de s'y rendre.
16 Oct 2009
229
Share Video

4:31
Video presi da *******www.giardinaggio.it I cosiddetti gerani sono piante erbacee perenni, o piccoli arbusti, appartenenti alla famiglia dei pelargonium, originari dell’Africa e dell’area mediterranea. I gerani sono piante sempreverdi, che amano posizioni calde e soleggiate, se posizionati in luogo eccessivamente ombreggiato tendono a produrre fioriture scarse. Non hanno un apparato radicale molto sviluppato, quindi possono trovare posto anche in vasi di dimensioni relativamente piccole; generalmente si posizionano con successo nelle piccole vaschette da balcone. E’ però importante rinvasarli utilizzando un buon terriccio fresco, ricco di materia organica e molto ben drenato. A partire da maggio, fino a settembre, è bene annaffiar e i gerani con regolarità, ogni volta che il terreno è asciutto; per ottenere fioriture sempre ricche e piante rigogliose aggiungiamo all’acqua delle annaffiature piccole quantità di concime per piante da fiore. Oppure mescoliamo alla terra del vaso del concime granulare a lenta cessione, ogni 3-4 mesi, e si scioglierà lentamente ogni volta che forniremo dell’acqua. Per mantenere i gerani sani è importante rimuovere periodicamente il fogliame ammaccato o appassito, la cui presenza spesso favorisce lo svilupparsi di malattie fungine; per ottenere piante sane è anche importante che abbiano un buon ricircolo d’aria e quindi evitiamo di assiepare troppe piante in un solo vaso. Volendo è possibile mantenere le piante di geranio anche durante l’inverno, ma ricordiamo di posizionarle in luogo riparato dal freddo, può bastare una piccola serra o un riparo di agritessuto; ricordando di annaffiarli sporadicamente, soprattutto durante le giornate più miti. I gerani dell’anno precedente andranno in primavera potati bassi, a circa 10-15 cm dal suolo, e rinvasati con terriccio nuovo.
4 Aug 2010
1235
Share Video

0:41
Perchè utilizzare la zeolite a chabasite? La zeolite a chabasite rispetto alle altre zeolititi ha le seguenti proprieta’: – si disperde meglio perche’ maggiormente solubile in acqua; – riesce a creare un maggior effetto barriera sulle foglie, perche’ una volta asciugata cristallizza e ha un effetto impermeabile sull’acqua; – possiede un cristallo piu’ appuntito cio’ crea maggiore fastidio agli insetti che non riescono ad aderire alle foglie; – assorbe maggiormente I veli d’acqua non permettendo alle spore dei funghi di germinare; – protegge le foglie dagli stress da calore e dagli stress da freddo e riduce l’escursione termica; – ha un’azione di richiamo dei microrganismi simbiotici sia sulle foglie che nel terreno; – visto il contenuto in silicio puo’ fungere da sterilizzante dopo le potature; – ha un’azione di assorbimento sulla produzione di etilene, gas prodotto dalle piante sotto stress, o dai frutti climaterici, ritardandone la senescenza; – determina un incremento significativo della fotosintesi delle piante (fa passare solo le lunghezze d’onda della luce utili alla pianta) e riduce la traspirazione; – essendo carica in potassio determina un incremento delle fioriture, delle colorazioni dei fiori e delle fruttificazioni. Le altre zeoliti a lunga andare possono creare fitotossicita’. – se abbinata a un fitofarmaco ne prolunga l’effetto di almeno 10 giorni, anche se I tessuti vegetali non ne vengono a contatto; – tra le zeoliti presenti al mondo, la chabasite e’ quella con il piu’ alto contenuto zeolitico e il minor contenuto di impurezze; – nel suolo visto le sue caratteristiche ha la capacita’ di richiamare I microrganismi utili dopo poco tempo e fungere da struttura-nido;
24 May 2017
217
Share Video

3:39
Perchè utilizzare la zeolite a chabasite? La zeolite a chabasite rispetto alle altre zeolititi ha le seguenti proprieta’: – si disperde meglio perche’ maggiormente solubile in acqua; – riesce a creare un maggior effetto barriera sulle foglie, perche’ una volta asciugata cristallizza e ha un effetto impermeabile sull’acqua; – possiede un cristallo piu’ appuntito cio’ crea maggiore fastidio agli insetti che non riescono ad aderire alle foglie; – assorbe maggiormente I veli d’acqua non permettendo alle spore dei funghi di germinare; – protegge le foglie dagli stress da calore e dagli stress da freddo e riduce l’escursione termica; – ha un’azione di richiamo dei microrganismi simbiotici sia sulle foglie che nel terreno; – visto il contenuto in silicio puo’ fungere da sterilizzante dopo le potature; – ha un’azione di assorbimento sulla produzione di etilene, gas prodotto dalle piante sotto stress, o dai frutti climaterici, ritardandone la senescenza; – determina un incremento significativo della fotosintesi delle piante (fa passare solo le lunghezze d’onda della luce utili alla pianta) e riduce la traspirazione; – essendo carica in potassio determina un incremento delle fioriture, delle colorazioni dei fiori e delle fruttificazioni. Le altre zeoliti a lunga andare possono creare fitotossicita’. – se abbinata a un fitofarmaco ne prolunga l’effetto di almeno 10 giorni, anche se I tessuti vegetali non ne vengono a contatto; – tra le zeoliti presenti al mondo, la chabasite e’ quella con il piu’ alto contenuto zeolitico e il minor contenuto di impurezze; – nel suolo visto le sue caratteristiche ha la capacita’ di richiamare I microrganismi utili dopo poco tempo e fungere da struttura-nido;
25 May 2017
144
Share Video