Results for: narrativa Search Results
Family Filter:
0:40
*******www.NarrativaTransmedia**** - La narrativa transmedia expande las posibilidades del autor. Destinada a ser la narrativa del futuro, traspasa las fronteras del guion tradicional e incorpora activamente al público. No familiarizarse con ella es permanecer en la prehistoria. El autor del siglo XXI necesita sumergirse y entender la narrativa transmedia si quiere estar sintonizado con la vanguardia del futuro audiovisual. narrativa transmedia, noticias transmedia, transmedia
24 Oct 2011
253
Share Video

0:40
*******www.NarrativaTransmedia**** - La narrativa transmedia, destinada a convertirse en la narrativa del futuro, abre las puertas a nuevas avenidas audiovisuales para el autor.
27 Oct 2011
160
Share Video

1:05:36
mesa 5 - narrativa contemporanea
1 May 2010
371
Share Video

1:27
Booktrailer
21 May 2008
273
Share Video

1:58
"La nostra occasione" è il titolo di un racconto ma anche quello che sintetizza al meglio il mio cammino a confronto con gli schemi dell'editoria e della scrittura. Nasce dall'idea di esprimere, condividere e diffondere una passione ed uno stile per lo scrivere. Il desiderio è quello di dare un occhio, da scrittore nel cassetto, al mondo qua fuori. Quest'antologia diventa quindi un primo punto fermo da cui partire per nuove storie ed avventure. Si tratta di una raccolta di racconti che vivono di istanti, forti nel presente senza timore di risultare leggeri. Parlano dell'amore e della vita passando per il disagio sociale fino alla fiaba. I personaggi sono preda delle sindromi e dei contorni del nostro mondo. Sognano, soffrono, sono fragili ed a volte coraggiosi. Rispondono con curiosità agli episodi che li percorrono alla ricerca di una loro piccola verità. Questo booktrailer vuole portare un'idea e le sue pagine in un percorso per immagini. OfficialBookSite: www.lanostraoccasione.it Info: parlamiditegmail****
9 Feb 2009
647
Share Video

1:18
Clara Benning è una brillante veterinaria, giovane, intelligente e appassionata al suo lavoro. Eppure è infelice. Un terribile incidente accadutole da bambina l'ha infatti lasciata sfigurata, facendo di lei una reclusa che da sempre cerca di limitare al minimo i contatti con gli altri esseri umani. E con riluttanza perciò che un giorno accetta di dare alla polizia il proprio parere scientifico sulla morte di un uomo apparentemente ucciso dal morso di un serpente. Quando però nel cadavere gli esami autoptici rivelano una quantità di veleno che nessun rettile conosciuto al mondo possiede, lo scenario si fa improvvisamente inquietante. La gente comincia ad avere paura, riaffiorano leggende relative ad antichi riti e misteri e l'attenzione degli investigatori si rivolge a una sinistra casa abbandonata. Da quel momento la solitaria esistenza di Clara sarà sconvolta sia da coloro che vogliono ad ogni costo scoprire la verità sia da qualcuno disposto a uccidere ancora e ancora per seppellirla... www.booktrailers.eu
3 Oct 2009
652
Share Video

3:11
Alvaro Yunque Homenaje Mayo 2008
6 Oct 2009
253
Share Video

4:14
La sanità non è più degli ammalati ma dei delinquenti in camice nero e dal colletto bianco. Nel 2009 si sono spesi ben 107 miliardi ma la sanità va sempre peggio. Un libro scritto per i pazienti da un paziente sopravvissuto per caso ad una sanità divenuta insicura e pericolosa tra ritardi, inefficienze, errori ed incompetenze. Si va oltre l'inchiesta giornalistica, viene predisposto un possibile piano di risanamento. Il cittadino vive la paura quotidiana di non essere assistito, curato e guarito. Nel libro troverai un breve vademecum contenente utili consigli per salvare la tua esistenza dalle tante insidie dei servizi sanitari" www.booktrailers.eu
14 Jun 2010
681
Share Video

1:39
Perché miti, religioni, scritture e costruzioni inverosimilmente appartenenti a un medesimo ceppo sono comuni sia in Mongolia che in India, in Cina, in Egitto e nell’America precolombiana? Per quale motivo ci sono gruppi di persone che hanno fisionomia e dialetti simili anche se abitano a centinaia o a migliaia di chilometri di distanza? Come mai su molte isole dell’Oceano Pacifico si trovano statue o costruzioni fatte con materiali che non esistono su di esse? La risposta è semplice: perché tutte le antiche civiltà nascono dalla “terra madre” Mu. Quando dodicimila anni fa Mu scomparve, inabissandosi nell’Oceano Pacifico, pochi superstiti sopravvissero sulle isole che si erano create con i frammenti del continente. La maggior parte di queste persone si imbarbarì, solo alcuni continuarono a esercitare il loro sapere segreto, ereditato dai loro antenati delle Pleiadi che, dopo essersi trasferiti sulla Terra, vivevano pacificamente insieme agli uomini nel continente Mu: sono i kahuna, anelli di congiunzione tra il mondo umano e quello animale. Stella, la protagonista del libro, è una di loro. Il suo potere non deriva da un’indistinta origine magica ma è frutto di un legame con un passato, coerentemente descritto, che le permette di scoprire la Terra Cava, il mondo nascosto cercato sin dai tempi di Platone in ogni epoca e in tutte le regioni del mondo. L’autrice porta i lettori non in un mondo irreale e fantastico ma in un mondo che è quello attuale visto con una libertà di pensiero affascinante che permetterà loro di vivere sorprendenti avventure nella piramide di Cheope, a Baalbek ad Angkor e nell’Isola di Pasqua oltre che in Venezuela, in America e in Francia. Questo romanzo, in un avvincente intreccio narrativo, mescola sapientemente caratteristiche del genere d’avventura con elementi di archeologia e di fantascienza. - www.booktrailers.eu
13 Jun 2010
929
Share Video

1:55
Lenah apre gli occhi dopo un lunghissimo sonno e si accorge di trovarsi immersa in uno squarcio di luce; crede dunque che la sua ora sia giunta. Perché in realtà è un vampiro. Istintivamente grida il nome del suo amato Rhode, che la trasformò in vampiro cinque secoli prima, e lo vede seduto davanti a lei. Lui le rammenta l'antica promessa di riportarla in vita, e le dice di essere pronto a compiere il rituale magico. Ora Lenah ricorda tutto: il suo desiderio di tornare umana era stato più forte della paura. Ma ricorda anche che il rituale richiede una vita in cambio. Lenah è viva e sta per compiere sedici anni. Lenah inizia la sua nuova vita a Wickham: una casa, nuovi amici, ma anche la costante paura e certezza del ritorno della Congrega, il gruppo di vampiri che lei stessa aveva creato, i più potenti e crudeli, vissuti con lei fino al 1910 nella casa di Hathersage, in Inghilterra, con il compito di proteggerla e adorarla e con cui avrebbe avuto un legame magico e indissolubile. E quel legame col passato rischia di distruggere tutto ciò che di tenero e vitale Lenah ha appena cominciato a conoscere.- www.booktrailers.eu
14 Oct 2010
476
Share Video

37:21
7 Mar 2011
302
Share Video

56:07
7 Mar 2011
178
Share Video

1:52
Cosa succede a Rivarolo Canavese, durante la seconda guerra mondiale? Rivarolo è il paese dove vive Giovanni, un bambino sveglio e curioso, che ama poco la scuola e tanto, tantissimo giocare e scoprire il suo piccolo mondo. Niente di speciale, insomma. Però c'è via Palestro e soprattutto gli amici della via Pal. Con loro e con il fratello Giuseppe, Giovanni combina un sacco di guai, impara a sopravvivere in tempo di guerra, si spaventa e si diverte. Cresce.
22 Jan 2012
173
Share Video

1:49
La novela del verano: “EL SECRETO DEL GAZPACHO”, de Gervasio Posadas “EL SECRETO DEL GAZPACHO”: una sátira sobre el mundo de la publicidad al puro estilo “La Hoguera de las Vanidades” de Tom Wolfe. Gervasio Posadas cambia el mundo del dinero y la ciudad de Nueva York, por el mundo de la publicidad en Madrid, que el autor conoce bien. Hermano de la escritora, Carmen Posadas, ganadora del Premio Planeta, son estilos y maneras diferentes a la hora de contar sus historias. Rodrigo Alonso (el Sherman McCoy, de “La Hoguera de las Vanidades”), un publicitario de éxito que ha pasado ya la barrera de los cuarenta, ve que la edad de oro de la publicidad pertenece al pasado. Su crisis se agudiza y concluye con el abandono de la agencia en la que trabaja. Puede ser el inicio de una nueva vida, pero lo que no se espera este cuarentón recién liberado, que se concentra en la escritura de un libro de autoayuda, es verse involucrado en una conspiración para dominar el mundo de una secta pitagórica que le confunde con la reencarnación de su mítico fundador. Gervasio Posadas debuta en la narrativa con esta novela que encierra en sus páginas más humor que la más loca comedia y más aventuras que el más desenfrenado “thriller”. “EL SECRETO DEL GAZPACHO” es una sátira de la publicidad, los libros de autoayuda, el ocultismo, el ligue cibernético, las novelas de enigma histórico con templarios y rosacruces y un sinfín de tendencias contemporáneas. “EL SECRETO DEL GAZPACHO” se lee de un tirón, es de una prosa fácil, sin estridencias ni barroquismos; con situaciones sin retazos de la España cañí. Refleja una sociedad más actual, da paso a una era pos almodovariana. Trae secretos del las campañas publicitarias; tiene apuntes auto-biográficos que intercala con experiencias ajenas y una febril imaginación. “EL SECRETO DEL GAZPACHO”, lectura veraniega para cualquier hora y en cualquier rincón. Gervasio Posadas (Montevideo, 1962) realizó sus estudios en España, Unión Soviética, Uruguay e Inglaterra. Ha trabajado en varias de las principales multinacionales de publicidad (Bassat; Ogilvy & Mather; Young & Rubicam; Grey) y ahora se dedica a otras actividades, como la formación y consultoría. Vive en Madrid y ésta es su primera novela. “EL SECRETO DEL GAZPACHO” es de Siruela. (www.siruela****) Es una noticia de MEDIATOOLStv (www.mediatoolstv****)
12 Aug 2007
2420
Share Video

3:37
Canción Narrativa de Autocantantes en colaboración con maestro Abeltonia. Arte Global España - México
6 May 2008
606
Share Video

19:34
Contatto TV - Puntata n°01 del 2008/2009. Intervista a cura di Orlando Manzi a Lillo e Greg in scena con lo spettacolo teatrale "La baita degli spettri". La baita degli spettri non è la parodia di uno o più film specifici, quanto una presa in giro del genere e dei suoi meccanismi di costruzione della tensione, con tutto il repertorio di catene trascinate, telefonate minatorie, cambiamenti di personalità e racconti tanto raccapriccianti quanto improbabili. Questi “attrezzi del mestiere” vengono smascherati e capovolti, secondo modalità già note al pubblico della menzionata trasmissione radiofonica, con la rottura della barriera tra finzione e tecniche di messa in scena ad esempio, o con la messa a nudo della convenzione cinematografica e teatrale. Il rimando non è casuale poiché nel cast figurano alcuni dei collaboratori di Greg e Lillo nel programma di Radio Due, come Valentina Paoletti e Stefano Frosi, entrambi protagonisti di collegamenti dagli esiti fallimentari. Alcune delle gag inoltre si richiamano esplicitamente a “610”, con il tormentone delle riviste specializzate fino al parossismo e con la presenza in scena di una radio. In breve, la trama: Cinque ragazzi decidono di passare alcuni giorni di vacanza in una baita dispersa tra i boschi, ma la baita è maledetta e il fantasma di un maniaco criminale che già uccise cinque ragazzi nel ’69 ancora sembra aggirarsi tra le mura di quel rifugio di montagna. Bizzarre coincidenze, indecifrabili rumori, inspiegabili voci iniziano ad alimentare il terrore tra i ragazzi. Un solitario imbalsamatore di animali sembra voler fare la loro conoscenza ed un ospite indesiderato sta per arrivare. Colpi di scena e attimi di comica paura fino al grande epilogo… Non si può dire però che “La baita degli spettri” abbia una struttura narrativa ben delineata. Si tratta piuttosto di una lunga serie di sketch legati da un filo conduttore e da una trama circolare con finale a sorpresa. Nonostante alcune trovate irresistibili sono avvertibili delle cadute di ritmo (piuttosto che di stile) ed una certa ridondanza. “La baita degli spettri” è uno spettacolo che ha molto a che fare con la goliardia (pur se di livello poco più alto) ed è evidente che gli attori in scena si divertono molto, particolare che in questo caso aumenta il coinvolgimento degli spettatori. Nonostante qualche limite, lo spettacolo regala due ore di spensierato svago, con il rischio che scorra senza lasciare traccia. Irresistibili invece gli “inserti speciali” al termine dello spettacolo, strutturati come in un DVD con tanto di lingue ed extra che comprendono interviste, backstage, scene tagliate ed errori durante le ipotetiche riprese. Anche l’inserto speciale viene preso come un genere con caratteristiche ben precise e parodiato di conseguenza, ma i risultati sono decisamente più originali. *******www***ntattotv****
15 Nov 2008
3325
Share Video