Results for: rivoluzione Search Results
Family Filter:
8:52
Dalla "Current TV" di Al Gore allo "User Genereted Content": per Don Tapscott, Chief Executive Officer della New Paradigm e co-autore di Wikinomics, la nostra era digitale è sempre di più basata sulla partecipazione collettiva. Ed è prorpio su questa idea che si basa il futuro dell'innovazione: nuova generazione, web 2.0 rivoluzione economica, rivoluzione sociale sono le linee guida per lo sviluppo economico e politico del pianeta. Derrick De Kerckhove, direttore del McLuhan Program in Culture e professore all’Università di Toronto, illustra luci e ombre della situazione italiana, elogiando la grande capacità innovativa delle aziende italiane come Fastweb, ma criticando la tendenza protezionistica dei canali della comunicazione. Daniele Balboni, di Caffè Scienza Milano, sottolinea come le tecnologie innovative, siano solo la punta dell'iceberg di un processo cognitivo più ampio, che coinvolge la società a tutti i suoi livelli. According to Don Tapscott, Chief Executive Officer at New Paradigm and co-author of Wikinomics, big changes are on the way. The progress is quickly and deeply renewing society: the "industrial era" is evolving in a new era, digital and participative. New generation. Web 2.0. Economical revolution. Social revolution. These, according to Don Tapscott, are the four factors which will influence the planet's economical and political development. And what is the situation in Italy? Will the country be able to keep up with the progress? According to Derrick De Kerckhove - Director if the McLuhan Program in Culture and professor at the Unoversity of Toronto - the scenario is bad, but not every chance is lost GUARDA IL VIDEO COMPLETO: www.iannelliec****/index.php?page=shop.product_details&flypage=shop.flypage_4&product_id=716&category_id=27&manufacturer_id=0&option=com_virtuemart&Itemid=147&lang=it
24 Nov 2008
299
Share Video

4:13
Film trailer di "La rivoluzione senza la buccia" del regista emergente di Guidonia Montecelio Cristiano De Sanctis. Prossimamente nelle sale il film di De Sanctis sul disagio delle aree metropolitane e periferiche
22 Nov 2009
460
Share Video

7:23
Questo video ha ormai 10 anni e faceva una previsione sul boom economico del settore legato al Benessere. Valuta tu se la previsione è centrata e se soprattutto la parabola di successo è finita o nel 2011 è piena espansione. *******www.lavoroeguadagno.it/wordpress/lavoro/perch-le-buone-maniere-fanno-vendere-di-pi-salvano-dalla-crisi.html
29 Jul 2011
613
Share Video

1:37:34
Vittorio Gassman,Paolo Villaggio
10 May 2012
6466
Share Video

4:37
From Album - 1974 - Crac! ...By STUDIO DELTA Under Section 107 of the Copyright Act 1976, allowance is made for "fair use" for purposes such as criticism, comment, news reporting, teaching, scholarship, and research. Fair use is a use permitted by copyright statute that might otherwise be infringing. Non-profit, educational or personal use tips the balance in favour of fair use."
9 Apr 2019
14
Share Video

5:55
A Napoli il 4 Giugno 2008 in vista del Congresso di Rifondazione Comunista viene presentata la mozione congressuale Grassi-Ferrero. Interviene Alessandro Fucito (consigliere comunale a Napoli) www.ossin****
5 Jun 2008
212
Share Video

15:41
A Napoli il 4 Giugno 2008 in vista del Congresso di Rifondazione Comunista viene presentata la mozione congressuale Grassi-Ferrero. Interviene Ramon Mantovani www.ossin****
5 Jun 2008
180
Share Video

16:01
A Napoli il 4 Giugno 2008 in vista del Congresso di Rifondazione Comunista viene presentata la mozione congressuale Grassi-Ferrero. Interviene Giovanni Russo Spena www.ossin****
5 Jun 2008
342
Share Video

3:12
Cosa possiamo fare per cambiare il mondo? Non esistono azioni fisiche, politiche, scientifiche o umanitarie che possano cambiare la situazione mondiale se prima non cambiamo il nostro atteggiamento personale...
1 Jul 2008
294
Share Video

3:00
A Napoli il 4 Giugno 2008 in vista del Congresso di Rifondazione Comunista viene presentata la mozione congressuale Grassi-Ferrero. Interviene Giovanni Russo Spena per visionare il seguito dell'intervento vieni su www.ossin****
31 Oct 2008
260
Share Video

0:36
State pronti perché nel 2011 il Contatto è vicino! *******federicofanin.wordpress****/
25 Jan 2011
149
Share Video

2:00:26
20 Mar 2012
235
Share Video

5:11
In seguito alla pubblicazione delle prime dichiarazioni ufficiali derivanti dalle ricerche della tossicologa dott.ssa Hildegarde Staninger, dalle quali si evidenzia uno strettissimo legame di causa - effetto tra chemtrails cospargenti smart dust (polvere intelligente) e morbo di Morgellons, è d'obbligo chiarire che cos'è la smart dust. Invisibile ed imprendibile, la polvere di intelligenze artificiali, si mimetizza nell'ambiente e capta calore, suoni, movimenti. Può essere diffusa su territori immensi e può sorvegliarli con una precisione finora sconosciuta. Sa spiare soldati, stando loro incollata a loro insaputa, segnala armi chimiche e nucleari, intercetta comunicazioni, trasmette le sue informazioni ai satelliti. Utilizzato con successo sia in Afghanistan sia in Iraq, il pulviscolo intelligente è composto di miriadi di computers microscopici. Ognuno misura meno di un millimetro cubo, ma incorpora sensori elettronici, capacità di comunicare via onde radio, software e batterie. Gli scienziati californiani l'hanno battezzata smart dust, "polvere intelligente". Il Pentagono la definisce "La tecnologia strategica dei prossimi anni". Come sostiene la Darpa, la rivoluzione dei microsensori diffusi nell'ambiente "diventerà la primaria fonte di superiorità nei sistemi di armamento". Ora si scopre, attraverso gli studi dello staff della dottoressa Staninger, che la polvere intelligente viene cosparsa da velivoli non identificati sul oltre il 70% delle regioni del globo. Intere popolazioni civili sono state sottoposte in questi anni ad un intenso bombardamento invisibile e micidiale. Difficile non pensare che con l'utilizzo massivo della smart-dust sulla popolazione civile, non vi siano nascosti biechi obbiettivi di controllo delle masse. [...] Io la chiamo “polvere intelligente” (smart-dust). La polvere intelligente è una particella molto, molto piccola di nano-grandezza che ha una funzione specifica. Se guardate in certe condizioni di luce, essa appare come un luccichio che non è normale pulviscolo. E’ particolarmente differente dalla normale polvere che trovate in casa. E' polvere intelligente. State guardando polvere autoassemblante creata artificialmente. "[...] Siamo tutti stati esposti: tutti gli animali, tutte le forme viventi di questo pianeta. A questo punto dipende solo dallo stato di salute generale e con cosa siamo stati avvelenati chimicamente... se viviamo in aree già contaminate o meno. Sono questi parametri che alla fine permettono a questa malattia di manifestarsi prima o poi". Dr. Hildegarde Staninger
28 Sep 2007
2837
Share Video

3:12
Mobile: le news del 01.10.07 - IL NOKIA VERTU DA 18 MILA EURO! - GOOGLE COMPRA ZINGKU, MOBILE SOCIAL NETWORK - NOKIA AGGIORNA L'IPHONE: NIENTE PIU' SBLOCCO - DISNEY ABBANDONA I CELLULARI - GOOGLE PHONE, RIVOLUZIONE IN VISTA?
30 Sep 2007
649
Share Video

2:24
attaccati al muro per foto segnaletiche... il carcere ha subito una rivoluzione? o è solo una nuova moda?
12 Oct 2007
2344
Share Video

1:40
Cina, anni Sessanta. All'inizio della Rivoluzione Culturale, il giovane Chen Zhen lascia Pechino in compagnia di un gruppo di altri studenti, come lui inviati sull'altopiano della Mongolia interna. Finalità del viaggio è non solo educarsi al lavoro ma anche di entrare in relazione con le popolazioni locali, poco inclini ad assoggettarsi ai principi del nuovo governo cinese. Le tribù nomadi che abitano la regione conducono infatti un’esistenza dedita alla caccia e alla pastorizia, non dissimile da quella dei loro antenati ai tempi di Gengis Khan. In una terra estrema e affascinante, sullo sfondo delle crescenti tensioni con l’esercito sovietico, Chen Zhen entra così per la prima volta in contatto con un mondo ancestrale in cui le dimensioni del sacro e del soprannaturale permeano ogni cosa, compresa la quotidiana e delicata relazione con i lupi, i grandi predatori che contendono all’uomo la supremazia in quell’inospitale territorio. Grazie agli insegnamenti del vecchio Bileg, che lo ha adottato come un figlio, Chen Zhen si libera dell’atavico terrore nei confronti dei lupi, imparando ad apprezzarne il valore. E scoprirà che è proprio grazie al loro esempio che i mongoli, nel corso dei secoli, hanno forgiato il proprio indomito carattere improntato ai valori del coraggio, della libertà e del rispetto della natura. Vivendo giorno dopo giorno al fianco dei nomadi, Chen Zhen si convince sempre più della necessità di liberarsi di quella “mentalità del gregge” da cui vede affetti i cinesi suoi contemporanei, per tornare ad abbracciare i valori della libertà individuale. Nel frattempo, però, l’imperiosa spinta cinese alla modernizzazione comincia a far sentire la sua forza anche sul grande altopiano: il progetto di bonificare forzatamente l’intera regione per trasformarla in area agricola, alterandone così i fragili equilibri ecologici e sociali, imporrà a Chen Zhen scelte difficili, talvolta drammatiche, dalle quali egli emergerà profondamente mutato. Nato dall’esperienza diretta dell’autore, vissuto per undici anni nella Mongolia Interna, Il totem del lupo è il frutto di un lavoro di studio trentennale nel quale leggenda, storia e avventura si fondono per dare vita a un’opera intensa e controversa, che scuote dalle fondamenta il nostro modo di giudicare non solo la Cina di oggi, ma la storia stessa dell’umanità.
4 Apr 2008
901
Share Video