Results for: sofferenza Search Results
Family Filter:
0:16
Tyler (Robert Pattinson) è un giovane che vive a New York ed ha un difficile legame con suo padre sin da quando la morte del fratello ha distrutto l'intera famiglia. Tyler pensava che nessuno potesse capire la sua situazione, finché grazie a uno strano scherzo del destino non incontra Ally (Emilie de Ravin), orfana di madre. L'amore era l'ultima cosa che sarebbe passata per la loro testa, ma lentamente Tyler ed Ally s’innamorano, e questo sentimento permette ai due di muovere i primi e incerti passi per uscire dalla sofferenza. Attraverso il loro amore, Tyler scoprirà la felicità e il significato della propria vita. Presto, tuttavia, verranno rivelati alcuni segreti, e le circostanze che li avevano fatti incontrare lentamente li allontaneranno... Remember Me è una storia indimenticabile sulla potenza dell'amore, sulla forza della famiglia e sull'importanza di vivere con passione ogni giorno della propria vita.
30 Apr 2010
1679
Share Video

3:19
Il Low Level Laser rappresenta uno tra i più efficaci ed innovativi strumenti nel mondo cosmetico in grado di combattere la caduta dei capelli Il Low Level Laser viene utilizzato con grande successo, nel trattamento della calvizie sia maschile che femminile, diminuendo drasticamente la caduta dei capelli e aumentandone corposità e densità. Il Low Level Laser è un’ apparecchiatura di ultima generazione in grado di stimolare i follicoli piliferi in sofferenza attraverso l’ utilizzo di una particolare combinazione di raggi laser ed infrarossi a lunghezze d’ onda alternate di bassa potenza emanate da diodi. Il Low Level Laser per le sue caratteristiche tecniche è classificato IIIa in quanto privo di controindicazioni così come indicato dalle linee guida imposte dalla F.D.A. U.S.A. Il trattamento Low Level Laser non è invasivo. Il raggio laser penetra nel cuoio capelluto arrivando ai follicoli piliferi ancora attivi e ne stimola le funzioni riproduttive. L’ energia derivante dall’ azione del laser, è in grado di riattivare l’ attività follicolare attraverso la stimolazione del metabolismo basale. Gli effetti derivanti dalla terapia con Low Level Laser contribuiscono ad una notevole riduzione della caduta dei capelli, con conseguente aumento della densità. Si percepisce dopo pochi trattamenti che i capelli sono più folti e resistenti. I maggiori benefici sono a carico delle donne che, a differenza dell’ uomo, presentano un maggior numero di follicoli attivi i quali, ricevendo in profondità il raggio laser lo trasformano in energia . Il processo consente una maggiore stimolazione della circolazione locale e una più veloce riattivazione follicolare. I benefici sono: riduzione dell’ infiammazione ed un aumentato metabolismo epidermico. Gli studi eseguiti dalla Food And Drug Administration (U.S.A.), sugli effetti del trattamento con LLL su un campione promiscuo di donne e uomini che presentavano diradamento dei capelli, hanno prodotto i risultati che di seguito si elencano: Campione femminile: * 100% delle donne ha normalizzato la caduta dei capelli nella zona del vertice 75% delle donne ha avuto una ricrescita di capelli nella parte frontale (11% in più in confronto alla situazione iniziale) 87,5% delle donne ha avuto una ricrescita di capelli nella zona del vertice (11% in più in confronto alla situazione iniziale) Campione maschile: * 100% di uomini ha normalizzato la caduta dei capelli nella zona frontale e del vertice 84.6% di uomini ha avuto la ricrescita di capelli nella zona frontale (11% in più rispetto alla situazione iniziale) 82,8 di uomini ha avuto la ricrescita dei capelli nella zona del vertice (11% in più rispetto alla situazione iniziale) *Dati rilevati dalla F.D.A (U.S.A.) Per maggiori informazioni: Servizio Clienti Istituti Giglio & CO Numero Verde 800 134 787 Mail: infoistitutogiglio**** Web: *******www.istitutogiglio****
30 Jul 2010
701
Share Video

4:45
Video presi da *******www.giardinaggio.it Molte piante non trovano in appartamento un clima ideale per il loro sviluppo; il riscaldamento domestico, annaffiature scarse o eccessive, il passaggio di persone in prossimità delle foglie, favoriscono spesso l’insorgere di parassiti fungini o privano le piante delle difese contro l’invasione di alcuni insetti o acari. Il clima asciutto e caldo dell’appartamento e talvolta lo scarso ricambio d’aria che si può riscontrare in prossimità delle piante favoriscono in particolare l’insediarsi di colonie di acari, cocciniglie e mosche bianche. Gli acari sono ragni di dimensioni minuscole, che succhiano la linfa dal fogliame, lasciandolo ingiallito, maculato, opaco. La cocciniglia è un piccolo insetto che si riunisce in colonie; si notano in particolare gli esemplari adulti che producono uova celandole al di sotto di piccoli scudetti rigidi o gommosi, molto ben visibili in particolare sul fusto in prossimità dei piccioli delle foglie, o sulle pagine inferiori del fogliame, vicino alle venature. Le mosche bianche invece sono mosche piccolissime, che colonizzano la pagina inferiore delle foglie, e si spostano in piccoli sciami quando muoviamo la pianta. Altri parassiti molto comuni sono gli afidi, che si sviluppano in particolare in primavera, sulle piante ricche di fiori e di germogli e sulle piante da balcone; si tratta di piccoli insetti dotati di ali, che colonizzano i boccioli floreali e i germogli più teneri, sono di colore scuro, verde, giallastro. Anche alcuni parasiti fungini sono facilmente presenti sulle piante da appartamento, in particolare i marciumi radicali, presenti in caso di scarso ricambio d’aria, eccessive annaffiature o acqua stagnante. Tutti questi parassiti si debellano con facilità, utilizzando appositi acaricidi, insetticidi o fungicidi nei casi di infestazioni molto intense; se invece ci accorgiamo tempestivamente della sofferenza della nostra pianta posiamo rimuovere gli insetti manualmente, utilizzando del cotone imbevuto di alcool; in caso di marciumi radicali presenti sulle nostre piante allo stadio iniziale spesso il rinvaso con terriccio fresco e l’asportazione della parte di apparato radicale malata risolve il problema completamente.
3 Aug 2010
1021
Share Video

4:49
video preso da *******www.giardinaggio.it Molte piante non trovano in appartamento un clima ideale per il loro sviluppo; il riscaldamento domestico, annaffiature scarse o eccessive, il passaggio di persone in prossimità delle foglie, favoriscono spesso l’insorgere di parassiti fungini o privano le piante delle difese contro l’invasione di alcuni insetti o acari. Il clima asciutto e caldo dell’appartamento e talvolta lo scarso ricambio d’aria che si può riscontrare in prossimità delle piante favoriscono in particolare l’insediarsi di colonie di acari, cocciniglie e mosche bianche. Gli acari sono ragni di dimensioni minuscole, che succhiano la linfa dal fogliame, lasciandolo ingiallito, maculato, opaco. La cocciniglia è un piccolo insetto che si riunisce in colonie; si notano in particolare gli esemplari adulti che producono uova celandole al di sotto di piccoli scudetti rigidi o gommosi, molto ben visibili in particolare sul fusto in prossimità dei piccioli delle foglie, o sulle pagine inferiori del fogliame, vicino alle venature. Le mosche bianche invece sono mosche piccolissime, che colonizzano la pagina inferiore delle foglie, e si spostano in piccoli sciami quando muoviamo la pianta. Altri parassiti molto comuni sono gli afidi, che si sviluppano in particolare in primavera, sulle piante ricche di fiori e di germogli e sulle piante da balcone; si tratta di piccoli insetti dotati di ali, che colonizzano i boccioli floreali e i germogli più teneri, sono di colore scuro, verde, giallastro. Anche alcuni parasiti fungini sono facilmente presenti sulle piante da appartamento, in particolare i marciumi radicali, presenti in caso di scarso ricambio d’aria, eccessive annaffiature o acqua stagnante. Tutti questi parassiti si debellano con facilità, utilizzando appositi acaricidi, insetticidi o fungicidi nei casi di infestazioni molto intense; se invece ci accorgiamo tempestivamente della sofferenza della nostra pianta posiamo rimuovere gli insetti manualmente, utilizzando del cotone imbevuto di alcool; in caso di marciumi radicali presenti sulle nostre piante allo stadio iniziale spesso il rinvaso con terriccio fresco e l’asportazione della parte di apparato radicale malata risolve il problema completamente.
7 Aug 2010
961
Share Video

2:49
Un video che fa capire come è forte la sofferenza di chi non vive una vita normale ma molto diciamo buia
25 Aug 2010
271
Share Video

1:59
Rosalba ama Danilo, un ragazzo che dovrà trascorrere parecchi anni in carcere. Per alleviargli la sofferenza della detenzione decide di scrivergli ogni giorno una lettera, dolce, appassionata, lirica. Ma tradurre in parole i suoi sentimenti non le riesce facile e ricorre all’aiuto di Katia, la sua amica del cuore, costretta a vivere su una sedia a rotelle. Katia si ritrova dunque a fare il ‘suggeritore d’amore’, proprio come Cirano Di Bergerac. Un gioco che ben presto si rivela pericoloso. Quelle emozioni, quegli slanci poetici pensati per Rosalba, col passare del tempo diventano suoi, così come sente che le appartengono le risposte appassionate di Danilo. Quando Rosalba e Danilo si lasciano Katia decide di andarlo a conoscere in carcere per vedere che aspetto abbia l’uomo di cui è innamorata. Non avendo nessun grado di parentela che la colleghino al detenuto il permesso non le viene accordato ma la volontà di Katia è più ostinata dei regolamenti e alla fine l’incontro avviene. E’ il momento più emozionante della sua vita. Ne seguono altri, d’incontri, difficili e per nulla intimi nel gelido parlatorio e alla fine anche Danilo si innamora di lei. I due decidono di sposarsi. Tutto il carcere partecipa. Quando il giudice accorda a Danilo il primo permesso per incontrare la sua giovane moglie fuori dal carcere, Katia, con la complicità di Rosalba, gli organizza una fuga. Danilo naturalmente coglie al volo l’occasione ma mentre sta fuggendo capisce che la vita del latitante lo allontanerà da Katia, da cui ormai è fatalmente dipendente. Decide così di rientrare in carcere, e di rimettere ogni cosa al suo posto.
26 Nov 2010
2411
Share Video

1:48
Diego (Alessandro Gassman), impiegato romano con figlio disabile, conosce Walid (Amr Waked), ricchissimo uomo d'affari siriano anche lui padre di un bimbo gravemente handicappato. Dalla stessa sofferenza nasce un'insolita amicizia e i due cominciano a frequentarsi tra bagni turchi, spese di lusso e una misteriosa cognata di nome Zaira. Insieme si recano con un volo privato in Siria a scoprire il pezzo di terra che Walid ha comprato per il figlioletto. Al ritorno da quello strano viaggio-lampo, il dolore che impediva a Diego e sua moglie (Ksenia Rappaport) di ritrovare la passione, pian piano svanisce, proprio mentre il misterioso Walid scompare, inseguito dal sospetto di terrorismo. Pedinato dai servizi segreti, in una Roma soffocante e ambigua, Diego parte alla ricerca dell'uomo e scopre invece una scioccante, commovente, verità.
20 Feb 2011
1480
Share Video

19:06
Vita e morte degli animali negli allevamenti europei - In questo documentario non si vuole raccontare di particolari violenze e maltrattamenti compiuti di proposito sugli animali d'allevamento, che a volte si vedono in alcuni filmati americani, e che pure accadono, in tutte le nazioni del mondo, Italia compresa. Anche se fossero eliminati quelli, non cambierebbe nulla della condizione degli animali. Quello che il documentario mostra è invece la realtà di tutti i giorni, le "normali" condizioni di sofferenza in cui sono tenuti tutti gli animali, trattati come cose e non come esseri senzienti quali sono, per mostrare che non possono esistere allevamenti e macelli che non facciano del male.
26 Apr 2011
745
Share Video

1:38
Sul bordo di una strada dissestata, un corteo di donne avanza in processione verso il cimitero del villaggio. Takla, Amale, Yvonne, Afaf e Saydeh affrontano stoicamente il caldo soffocante di mezzogiorno, reggendo le fotografie dei loro amati uomini, perduti in una guerra futile, lunga e lontana. Alcune di loro portano un velo, altre indossano croci di legno, ma tutte sono vestite di nero, unite da una sofferenza condivisa. Giunta alle porte del cimitero, la processione si divide in due congregazioni: musulmani da una parte e cristiani dall’altra. Unite da una causa comune, l’impensabile amicizia tra queste donne supera, contro ogni aspettativa, tutti i punti di contrasto religiosi che creano scompiglio nella loro società e, insieme, grazie alla loro straordinaria inventiva, mettono in atto dei piani esilaranti cercando di distrarre gli uomini del villaggio, in modo da allentare la tensione interreligiosa.
20 Jan 2012
442
Share Video

1:40
Roba da matti racconta la storia di Casamatta, una residenza socio assistenziale a Quartu Sant’Elena (Sardegna) in cui vivono otto persone con disagio mentale. Col sostegno costante degli operatori si vive una vita normale in una casa speciale. Una struttura considerata all’avanguardia nel panorama italiano e mondiale, un luogo dove le persone con sofferenza mentale possono aspirare a ricostruirsi una vita. Purtroppo la casa, dopo 17 anni di attività, rischia di chiudere. L’associazione che la gestisce non riesce più a far fronte alle spese, il contratto d’affitto è in scadenza e il proprietario non intende rinnovarlo. È un momento molto difficile, ma Gisella, presidente dell’associazione Asarp Casamatta e sorella di una delle ospiti, è una donna tenace. Sostenuta dagli altri familiari, affronta le difficoltà ed è fermamente decisa a trovare una soluzione.
20 Apr 2012
371
Share Video

1:01
►► *******emorroidiaddio.plus101**** ◄◄ Emorroidi Rimedi Naturali Cura. Ho combattuto con le emorroidi croniche per oltre un decennio fino a quando ho finalmente trovato un rimedio per eliminarle semplice e naturale al 100%. Questo sistema ha eliminato tutto il dolore e la sofferenza associati e mi ha permesso di godermi di nuovo la mia vita. *** Maggiori informazioni su: ►► *******emorroidiaddio.plus101**** ◄◄ Emorroidi, Rimedi, Naturali, Cura, emorroidi cura naturale, rimedi naturali contro emorroidi, rimedi naturali per emorroidi, emorroidi esterne rimedi naturali, curare emorroidi, emorroidi esterne rimedi, come curare le emorroidi, cura per emorroidi, rimedi omeopatici emorroidi, emorroidi sanguinanti rimedi, emorroidi rimedi della nonna, emorroidi come curarle, emorroidi cause e rimedi, pomate per emorroidi, pomata emorroidi
16 May 2012
540
Share Video

1:34
Dino e Anna sono una coppia di quarantenni. Si amano intensamente ma la loro non è una relazione convenzionale: tra loro non c’è mai stato un rapporto fisico. Dino si è sottratto a questo, come se dentro di lui ci fosse una scissione netta e dolorosa tra eros e amore. Tormentato per non riuscire a vivere con Anna tutte le esperienze di un rapporto d’amore, Dino manifesta il suo disagio con un comportamento estremo che lo porta ad avere compulsivi rapporti sessuali con prostitute. Dal canto suo, Anna non è in grado di trovare una soluzione, non sa e non vuole mettere fine a questo tormentato, irrinunciabile rapporto d’amore. La sofferenza di Dino la fa sentire profondamente amata, unica. Tutto sembra rimanere senza soluzione…
16 Nov 2012
1215
Share Video

2:32
Per Carbossiterapia si intende l’impiego a scopo terapeutico dell’anidride carbonica somministrata allo stato gassoso sia per via sottocutanea sia per via per cutanea. L’uso della CO2 allo stato gassoso affonda le sue radici negli anni 30,presso la stazione termale di Royat ( Clermont Ferrand),in Francia. Nel corso degli anni il numero di pazienti trattati in questa piccola ma efficiente stazione e’ aumentato progressivamente ( nel ’94 sono stati trattati 20.000 pazienti arteriopatici). Un numero cosi’ alto di pazienti e’ una implicita convalida non solo dell’efficacia terapeutica ma anche della sicurezza della metodica... EFFETTI FARMACOLOGICI e MECCANISMO D’AZIONE Gli effetti terapeutici possono essere schematizzati in: - vasodilatazione arteriolare di tipo attivo attraverso un’azione diretta della CO2 sul miocita vascolare e attraverso un meccanismo mediato simpaticolitico; - neoangiogenesi; - effetto lipolitico (potenziamento dell’effetto Bohr) e attivazione recettoriale della lipolisi; TOSSICITÀ , EFFETTI COLLATERALI E CONTROINDICAZIONI Non esiste alcuna tossicità. La CO2 è un normale metabolita cellulare e possiamo, a ragione, definirla un FARMACO NATURALE. Gli effetti collaterali sono una modesta dolorabilità locale, fugace, talvolta sensazione di arto pesante e lieve crepitio sottocutaneo; l’intensità di tali effetti collaterali è estremamente ridotta nei protocolli di terapia della PeFS. INDICAZIONI - MEDICINA ESTETICA (PEFS- Panniculopatia edematofibrosclerotica e AL-adiposita localizzata); - ANGIOLOGIA (arteriopatie periferiche,Buerger,Raynaud,acrocianosi…) - ORTOPEDIA (affezioni artroreumatiche croniche e flogistiche acute,periartriti,etc…); SOMMINISTRAZIONE IN MEDICINA ESTETICA La CO2 viene somministrata tramite iniezioni sottocutanee in sedi variabili e a dosi variabili; nella PEFS le iniezioni si effettuano alla radice degli arti e talora nelle sedi ove si accerta una piu’ accentuata stasi del microcircolo. Esiste comunque una regola generale: si inserisce l’ago nelle sedi di cellulite. Le sedi elettive sono: regione trocanterica,regione anterosuperiore e anteromediale della coscia, interno ginocchio, regione pretibiale e perimalleolare, si possono utilizzare aghi di piccolissima sezione (30 G) per minimizzare la traumaticita’ ed il fastidio al paziente. È estremamente rara la comparsa di ematomi. FREQUENZA DELLE SEDUTE La quantita’ globale di anidride carbonica erogata per seduta va da 200 a 400 cc. per arto. La frequenza monosettimanale e’ quella consigliata quando prevale un problema estetico e si intende affrontarlo anche con altre metodiche associate (es. Endermologie, presso terapia,linfodrenaggio etc). Farle precedere da una somministrazione di CO2 ne potenzia l’azione sia intervenendo sdu meccanismi complementari sia con meccanismi sinergici. Talvolta infatti le metodiche tradizionali non danno i risultati sperati in quanto vi e’ una notevole sofferenza del microcircolo. Un microcircolo funzionante e’ condizione essenziale affinche’una terapia lipolitica possa dare effetti clinici. CONCLUSIONI Le indagini condotte hanno confermato concordemente che l’effetto farmacologico principale e’ rappresentato dalla vasodilatazione di tipo attivo del microcircolo.Tale effetto se da una parte giustifica l’efficacia terapeutica dimostrata nelle arteriopatie periferiche,dall’altra allarga le indicazioni anche a quelle patologie che riconoscono nell’alterazione morfofunzionale del microcircolo il loro primum movens. Tra esse occupa un posto privilegiato la PEFS (CELLULITE). Se si considera che la PEFS non e’ altro che l’espressione dei fenomeni abiotrofici-degenerativi indotti nel tessuto sottocutaneo dalle alterazioni morfofunzionali del microcircolo, in cui l’elemento fondamentale e’ la stasi capillaro-venulare, il miglioramento del flusso indotto dalla carbossiterapia giustifica, razionalmente, l’utilizzo di questa anche in tale patologia. CARBOSSITERAPIA nella PEFS: risultati personali Dr.ssa Leda Moro AE.PHY.MED CENTRE: Nella mia Metodologia clinica relativa al trattamento delle adiposita’ localizzate (AL) e della PANNICULOPATIA EDEMATOFIBROSCLEROTICA – PEFS (cellulite), associo alla Carbossiterapia protocolli di trattamenti mirati: Endermologie, Linfodrenaggio,presso terapie etc.. La sinergia di tali metodiche fa si che i benefici di ciascuna possano affiancarsi, supportarsi e potenziarsi, realizzando un protocollo medico correttivo di significatività clinica elevata, con risultati visibili e gratificanti in breve tempo. Il protrarsi a lungo termine di tali risultati estetici, costituisce inoltre fattore determinante nella scelta di tali terapie combinate, rispetto a strategie meno mirate. Considerando le varie distinzioni sulla “cellulite” (molle, edematosa, sclerotica) e l’eterogeneita’ delle adiposita’ localizzate, la risposta alla Carbossiterapia e’comunque sempre notevole e immediata; levigazione della buccia d’arancia e diminuzione volumetrica delle adiposita’ localizzate. L’indicazione di utilizzo della Carbossiterapia soggiace ovviamente allo screening antropoplicometrico iniziale, che identifica i caratteri “clinici” del danno locale (se ad esempio l’adiposita’ localizzata e’ di tipo ipertrofico o iperplastico, se c’e’ una concomitante disfunzione circolatoria o una stasi linfatica e così via). Leda Moro
21 Jan 2013
767
Share Video

1:17
*******psoriasi-cure.plus101**** ---Psoriasi Cure Termali. Il motivo per cui mi sono interessato all'argomento della Psoriasi e ad aiutare gli altri è perché anche a me tempo fa è capitato di soffrire di Psoriasi in diverse occasioni durante tutta la mia vita da adulta. Il grado di sofferenza, imbarazzo e l'umiliazione che ho provato con la Psoriasi si è rivelato essere molto più intenso della maggior parte delle altre persone. Ho trascorso anni coperta da grosse chiazze a scaglie e pruriginose su ampie parti del mio corpo, provando imbarazzo e umiliazione, evitando gli ambienti sociali e rimanendo isolata, affrontando nel contempo parecchi altri sintomi -- come depressione, spossatezza e bassa autostima. Tutti gli aspetti della mia vita vennero letteralmente distrutti da questa terribile patologia della pelle e le altre persone a volte evitavano persino di starmi intorno, poiché pensavano che la cosa potesse essere contagiosa. Con tutte le informazioni che ho raccolto, ho iniziato ad aiutare gli altri. È diventata una passione. Dato che avevo passato un'esperienza così intensa ed un dolore così intenso, volevo assicurarmi che le altre persone non dovessero patire ciò che ho sofferto io. Psoriasi Cure Termali, psoriasi cura, cura psoriasi, psoriasi cure naturali, fototerapia psoriasi, psoriasi cure, psoriasi rimedi naturali, psoriasi genitale, psoriasi cuoio capelluto, come curare la psoriasi, psoriasi guttata, curare la psoriasi, cure per la psoriasi, cure psoriasi, psoriasi pustolosa, psoriasi volgare, psoriasi a placche, guarire dalla psoriasi
25 Jun 2013
624
Share Video

1:36
Intervista a Ivana Silvestro, Vicepresidente Comitato Nazionale contro la Meningite. Il Comitato Nazionale contro la Meningite è il primo gruppo in Italia impegnato nel rappresentare i bisogni e i diritti delle persone colpite da meningite e dei loro familiari; l'approvazione da parte dell'AIFA del primo vaccino contro la meningite meningococcica B è un traguardo fondamentale per la salute di tutti. Il Comitato è stato costituito da genitori, come me e come del resto tutti gli altri membri del Consiglio direttivo, che hanno perduto un figlio a causa di questa malattia. Genitori che hanno superato il dolore decidendo di non arrendersi a questa patologia e alla perdita subita e che provano insieme a incanalare la sofferenza in uno sforzo comune per cercare di sconfiggere questo male che colpisce soprattutto, ma non soltanto, i bambini indifesi. Per me, come per gli altri membri del Comitato, l'approvazione del nuovo vaccino ha un significato ancora più profondo: nel 2009 non c'era ancora e ho perso mio figlio a causa di questa terribile infezione. Il vaccino è quindi, davvero, un'offerta di vita. Dopo il via libera da parte della Commissione Europea lo scorso gennaio, è arrivata anche l'autorizzazione dell'Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA) all'immissione in commercio di Bexsero®, il nuovo vaccino multicomponente Novartis contro il meningococco di sierogruppo B [rDNA, componente, adsorbito]. La meningite meningococcica è un'infezione batterica e la principale causa di meningite in Europa, soprattutto tra i neonati, la fascia d'età più esposta al meningococco B (MenB). Indicato per l'immunizzazione a partire dai due mesi di età, il vaccino Novartis contro il MenB, è il risultato di oltre venti anni di ricerca d'avanguardia nello sviluppo dei vaccini presso i laboratori di Siena. *******www.salutedomani****/il_weblog_di_antonio/2013/06/meningite-il-primo-vaccino-contro-il-meningococco-b-parla-italiano-e-approvato-dall-aifa.html
28 Jun 2013
439
Share Video

4:20
Vitiligine Cura Definitiva, Malattia Della Pelle Vitiligine, Guariti Dalla Vitiligine, Vitiligine Si Guarisce. 4 Dati Importanti Sul Tuo Problema Di Vitiligine Lascia Che Ti Riveli 4 Dei Dati Più Importanti Che Devi Conoscere Riguardo Alla Vitiligine Per Poter Capire Pienamente La Natura Della Vitligine E Ciò Che È Davvero Necessario Per Averne Il Pieno Controllo Ed Eliminare La Causa Alla Base E I Suoi Sintomi Correlati Una Volta Per Tutte. Dato N.1: Esiste Un Proliferare Di Informazioni In Conflitto Tra Di Loro E Di Consigli Spesso Inefficaci Su Come Curare La Vitiligine. If Se Soffri Di Qualsiasi Tipo Di Vitiligine È Molto Probabile Che Sia Stato Bombardato Da Consigli Altamente In Conflitto Tra Di Loro Su Come Curare La Vitiligine Da Confonderti Completamente! Credimi, Ti Capisco! Alcuni "Guru" Della Vitiligine Ti Dicono Di Evitare Alcuni Cibi, Altri Ti Dicono Che Tali Cibi Vanno Bene E Non Interferisce Sul Processo Di Guarigione Della Vitiligine. Alcuni Giurano Sull'efficacia Di Una Data Vitamina, Altri Dicono Di Evitarla Ad Ogni Costo. Alcuni Ti Dicono Che L'unico Modo Di Curare La Vitiligine È Adottare Una Dieta Specifica, Altri Affermano Che La Dieta Non È Un Fattore Determinante Nella Cura Della Vitiligine E Che Piuttosto Hai Bisogno Di Rafforzare Il Sistema Immuniario. Potrei Darti Decine Di Altri Esempi Ma Penso Che Hai Colto Il Concetto. Dato N.2: I Farmaci Anti-vitiligine Come I Corticosteroidi Topici Possono Aggravare La Tua Vitiligine. I Trattamenti Per La Vitiligine Non Sono La Soluzione Alla Vitiligine. Prescrivendo I Farmaci Anti-vitiligine Più E Più Volte Il Tuo Dottore Fa Peggiorare La Tua Vitiligine E Salute Sul Lungo Periodo, Senza Neanche Saperlo. La Sofferenza, La Frustrazione E L'imbarazzo Causati Dalla Vitiligine Possono A Volte Portare Alla Tentazione Di Farsi Visitare Dal Dottore E Prendere Farmaci Per La Cura Della Vitiligine Tra Le Tante Opzioni Disponibili.
21 Apr 2018
304
Share Video